Libero
wmf2022-a-rimini Fonte foto: wmf2022
TECH NEWS

Facciamo Futuro: i risultati di WMF2022 Rimini

I risultati e le nuove visioni per il futuro dal WMF2022 a Rimini, il festival dell’innovazione digitale tutto da scoprire

Il Web Marketing Festival (WMF) di Rimini, in Italia, ha riscosso un enorme successo, aprendo le porte a migliaia di partecipanti e centinaia di espositori dal 16 al 18 giugno 2022.

Un evento unico

Secondo gli organizzatori dell’evento, il WMF2022 è il più grande festival dell’innovazione digitale del pianeta. Si tratta di un vero e proprio acceleratore di cultura digitale, apprendimento e innovazione sia per l’Italia che per la comunità internazionale. Questo evento globale è stato dedicato non solo alla tecnologia, ma anche all’innovazione a tutto tondo: ambiente, robotica, diritti umani, città intelligenti, lotta alla criminalità, tecnologie Internet 3.0 e altre tendenze digitali per costruire un futuro migliore, più equo e sostenibile.

wmf2022-rimini

Le novità del WMF2022

Il festival si è svolto presso la Fiera di Rimini. L’evento è stato guidato da tre esperte direttrici di eventi: Natasha Stefanenko, Anna Safronchik e Diletta Leotta, insieme alla fondatrice del WMF. Quest’anno l’attenzione maggiore è stata rivolta all’intelligenza artificiale e alla robotica. Sophia, il robot che è stato la vera star dell’evento, è tornato a questo festival. Si tratta della macchina umanoide più avanzata al mondo, proveniente da Hong Kong. È stato inoltre presentato il robot della Polizia di Stato che ha mostrato al pubblico come disinnescare una bomba.

Protagonisti del WMF 2022 sono stati Angelo Zinzi (tecnologo dell’ASI presso l’Agenzia Spaziale Italiana), che ha illustrato le nuove tecnologie di difesa planetaria, e Giorgio Metta (Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia), che ha parlato dei progetti innovativi di ricerca e trasferimento tecnologico dell’Istituto.

wmf2022-rimini

Diversi interventi si sono concentrati sull’ambiente e sui diritti umani, grazie anche alle parole dell’attivista americana Linda Sarsour. Sawo Heleta, professore alla Durban University of Technology in Sudafrica, ha incentrato il suo intervento sui cambiamenti climatici e la cittadinanza per il futuro, mentre Andrea Segre (fondatore di Zero Waste) si è battuto sul palco contro l’aumento degli sprechi alimentari.

L’evento per il segmento Internet italiano è stato caratterizzato dalla presentazione da parte della società di telecomunicazioni Intis Telecom della zona di dominio it.com, oltre alla zona nazionale .it. I visitatori hanno mostrato grande interesse per it.com, con società di hosting e webmaster locali che hanno chiesto dettagli sulla cooperazione e discusso le potenziali vendite della nuova zona di dominio. Ad oggi, sono stati venduti più di 5.000 domini in it.com e la maggior parte degli acquirenti sono focalizzati sul mercato italiano o legati ad aziende italiane.

Inoltre, dopo due anni di pandemia, il festival WMF ha fatto il punto sulla situazione attuale della salute, dell’innovazione, della ricerca e del trasferimento tecnologico grazie alla relazione di Nino Cartabellotta, medico e presidente della Fondazione GIMBE.

I nomi eccellenti e i numeri del WMF 2022

wmf2022-riminiFonte foto: wmf2022

Al WMF 2022 di Rimini hanno partecipato anche l’ultramaratoneta Roberto Zandy, la pesista Danielle Frederic Madam e il campione italiano di boxe Hassan Nourdin. Dal mondo del cinema e dello spettacolo, il palco del WMF ha visto la presenza dei registi Pupi Avati e Alessio Cremonini, dell’attore Alberto Malancino e dei doppiatori Franco Latini, Alessandro Messina, Giorgio Borgetti e Marco Mazzocca.

Oltre 90 rappresentanti delle imprese e del settore pubblico sono intervenuti in più di 17 dibattiti, tra cui il ministro Giovannini, i sottosegretari di Stato Della Vedova e Costa, il consigliere del Mipaaf Elio Catania, i deputati Barzotti, Carabetta, Invidia, Zanicelli, Bruno Bossio, Ianaro, Viscomi, l’eurodeputato Benifei e l’eurodeputato dell’Emilia Romagna Schlein.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963