Facebook

Facebook, possibile scoprire quanto tempo usi l'app

Facebook, dopo aver testato lo strumento su Instagram, sta rilasciando anche sul famoso social media la funzione per scoprire quanto tempo passi sull'app

22 Novembre 2018 - Google ha inserito l’app Digital Wellbeing in Android Pie 9; Apple l’aveva anticipata con Utilizzo schermo presente all’interno di iOS 12. Entrambi i sistemi permettono agli utenti di monitorare il tempo che trascorriamo con lo smartphone tra le mani e fornire degli strumenti per ridurlo.

Apple e Google, però, non sono le uniche due software house interessate a farvi ridurre l’utilizzo dello smartphone. La lista, infatti, si arricchisce giorno dopo giorno: ora sono i servizi della galassia Facebook – tutte reti sociali, ovviamente – a mettere a disposizione degli utenti strumenti di questo genere. La prima ad allinearsi è stata Instagram, che a cavallo tra ottobre e novembre ha lanciato la funzione per scoprire quanto tempo passi ogni giorno sull’applicazione, seguita a ruota da Facebook, che ha aggiunto una funzionalità nell’app per controllare quanto tempo passi su Facebook.

Come utilizzare il nuovo servizio di Facebook

Se siamo curiosi di utilizzare il nuovo strumento Facebook per capire quanto tempo ogni giorno passiamo per svago o per lavoro sulla piattaforma possiamo tranquillamente già farlo, in quanto il social media ha appena rilasciato la nuova funzione per tutti i suoi utenti. Per trovare lo strumento basta andare nel menu, in alto a destra, e tra le varie opzioni a comparsa toccare su Impostazioni e Privacy e accedere alla piattaforma nella quale visualizzare i dati raccolti dall’app. Qui possiamo sia vedere il report temporale sia impostare un limite giornaliero di utilizzo o un alert quotidiano che ci avvisi di quante ore o minuti abbiamo passato nelle ultime 24 ore all’interno della piattaforma.

Se ancora non vedessimo la nuova funzione significa che il nostro profilo non è ancora stato colpito dall’aggiornamento, ma lo sarà a breve. Facebook ha scelto di rendere disponibili queste nuove funzioni sia sul suo social media che su Instagram per sensibilizzare i suoi utenti a un uso sempre più consapevole delle piattaforme sociali e per evitare l’aumento del fenomeno di dipendenza da social network e nuove tecnologie. Un fenomeno molto diffuso tra i più giovani e non solo.

Contenuti sponsorizzati