samsung-galaxy-note-9 Fonte foto: Roman Arbuzov / Shutterstock.com
ANDROID

Galaxy Note 9: tutto quello che devi sapere

Il Galaxy Note 9 arriverà sul mercato tra la fine di agosto e inizio settembre. Sotto la scocca ci sarà il chipset Exynos 9810 con 6GB di RAM e 64GB di memoria

11 Aprile 2018 - Lanciato sul mercato il Galaxy S9, Samsung è al lavoro per il secondo top di gamma del 2018: il Galaxy Note 9. Dopo il grande successo ottenuto dal modello precedente, l’azienda sud-coreana è intenzionata a realizzare un dispositivo che segua la stessa filosofia, ma con funzionalità ancora più avanzate.

La serie Note di Samsung è dedicata a coloro che utilizzano lo smartphone per lavoro e che non possono fare a meno di utilizzarlo per 4-5 ore al giorno tra scrivere e-mail, pubblicare immagine sui social network, analizzare report e fare videochiamate. Il Galaxy Note 8 ha anche la SPen, il pennino che permette di interagire con lo schermo e di accedere a funzionalità uniche. Il Galaxy Note 9 seguirà il solco che l’azienda sud-coreana ha tracciato negli ultimi anni: schermo borderless, prestazioni top, doppia fotocamera posteriore e SPen. Lo smartphone dovrebbe essere lanciato sul mercato tra la fine di agosto e l’inizio di settembre.

Scheda tecnica Galaxy Note 9

Nonostante manchino ancora diversi mesi prima dell’uscita sul mercato, cominciano ad arrivare già i primi benchmark sul Galaxy Note 9. I benchmark sono dei punteggi assegnati agli smartphone a seconda delle prestazioni che ottengono in alcune situazioni. Più elevato è il punteggio, maggiore è la potenza sprigionata dal device. Inoltre, molti benchmark forniscono delle indicazioni su come sarà la scheda tecnica dello smartphone. E così è anche per il Galaxy Note 9. Il telefonino avrà a bordo il chipset Exynos 9810 (lo stesso presente sul Galaxy S9) con a supporto 6GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile tramite microSD. Lo schermo dovrebbe avere una diagonale di 6,38 pollici (leggermente superiore rispetto al modello precedente), e una risoluzione QuadHD+.

Per il suo flagship Samsung sta lavorando molto sull’aspetto della sicurezza. Il dispositivo dovrebbe integrare dei nuovi sensori che renderanno più veloce e sicuro lo sblocco tramite il riconoscimento dell’iride. Samsung sta anche testando il sensore per le impronte digitali sotto lo schermo, già apparso in alcuni smartphone in questo 2018, e dovrebbe integrarlo all’interno del Note 8. La batteria dovrebbe essere da 4000mAh.

Lo smartphone monterà la versione di Android Oreo 8.1, ma dovrebbe ricevere molto presto l’aggiornamento ad Android P (in uscita ad agosto).

Quando esce in Italia il Galaxy Note 9

Per il secondo top di gamma dell’anno Samsung organizza un evento tra la fine di agosto e l’inizio di settembre e così sarà anche per il Galaxy Note 9. Sul prezzo non è ancora trapelato nulla, ma difficilmente sarà inferiore ai 1000 euro.

Contenuti sponsorizzati