galaxy s20 Fonte foto: Framesira / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

Galaxy S30, lo smartphone con la fotocamera nascosta sotto al display

Samsung sta lavorando per inserire una fotocamera anteriore nascosta sotto al display del Galaxy S30. Ecco come dovrebbe funzionare la tecnologia

Se ne parla da tanto tempo, ma ancora nessun produttore di smartphone e tablet ci è riuscito: la fotocamera integrata sotto al display. Non più nella cornice, non più nel foro né nel notch, ma proprio sotto allo schermo affinché quest’ultimo possa estendersi su tutta la superficie disponibile, senza interruzioni.

Un sogno? Al momento sì, altrimenti qualcuno dei big del settore avrebbe presentato questa soluzione su scala commerciale. Secondo il noto leaker Ice universe, però, Samsung ci sta lavorando e potrebbe usare questa tecnologia sul suo prossimo smartphone top di gamma. Cioè il Samsung Galaxy S21 (o S30, il nome ufficiale ancora non è noto). Ice universe, però, afferma anche che al momento il colosso coreano starebbe valutando la fattibilità tecnica della fotocamera sotto lo schermo, quindi non ci sarebbe ancora una decisione in merito. Ma come sarà questo smartphone Samsung con la fotocamera nascosta? Forse la risposta ce la può dare solo un concorrente: Oppo.

Fotocamera nascosta sotto lo schermo: come funziona

Naturalmente della fotocamera posizionata sotto il display di Samsung al momento non ci sono dettagli tecnici, né prototipi da analizzare. Di prototipo con questa tecnologia, invece, se ne è visto uno a dicembre 2019 durante l’Oppo Innovation Day. La tecnologia utilizza un materiale trasparente ultra-sottile, abbinata ad un particolare posizionamento dei pixel dello schermo in corrispondenza della fotocamera, che consente alla luce di passare attraverso il vetro e nell’obiettivo.

Questa soluzione ha il pregio di rendere inutile notch e cornice, ma ha anche un grosso limite: poiché di luce ne passa poca, affinché le foto siano di qualità sufficiente è necessario usare un sensore più grande e con una apertura maggiore. Inoltre, il quadratino di pixel che copre la fotocamera è leggermente visibile a determinate angolazioni. L’unica tecnologia di display al momento compatibile con questa soluzione sembrerebbe essere quella OLED.

Perché la fotocamera nascosta è importante

Nascondere la fotocamera frontale sotto lo schermo è importante perché è l’unico modo (se si esclude la fotocamera pop-up) per mantenere la selfie camera senza sacrificare nemmeno un centimetro quadrato dello schermo. Non è solo una questione di design, ma anche di superamento dei limiti attuali: oggi le fotocamere degli smartphone aumentano la qualità dell’immagine ripresa soprattutto tramite l’intelligenza artificiale, perché non è possibile integrare sensori fotografici più grandi, sensibili e dettagliati poiché ruberebbero ulteriore spazio sullo schermo. Una fotocamera nascosta, invece, può essere di qualunque dimensione perché non si vede. A patto, però, che poi la copertura sia realmente invisibile.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963