google-authenticator Fonte foto: dennizn / Shutterstock.com
HOW TO

Google Authenticator backup: come recuperare i codici

Stai per cambiare telefono e non vuoi perdere i codici di Google Authenticator? Ecco una semplice guida da seguire prima di formattare il vecchio telefono

25 Aprile 2019 - L’autenticazione a due fattori è uno dei metodi più efficaci per migliorare la sicurezza dei propri account online e dei dati contenuti al loro interno. E, come raccomandato da più parti, l’utilizzo di app per generare codici d’accesso offre un grado di sicurezza ancora maggiore rispetto alla ricezione di SMS.

Google Authenticator è una applicazione che ti permette di fare esattamente questo, in modo semplice e gratuito su smartphone Android e iOS. Quando dovremo eseguire una autenticazione a due fattori per entrare in un servizio compatibile con Google Authenticator non dovremo far altro che aprire l’app e leggere il token. Ma cosa succede se compriamo un nuovo smartphone? Come recuperare i codici di accesso e come portarli sul nuovo device?

Come recuperare i codici di Google Authenticator

Per fortuna Google ha previsto una procedura guidata proprio per questo caso, che ti permette di aggiungere un nuovo dispositivo sul quale installare Authenticator e generare i token per le autenticazioni a due fattori. Con la stessa procedura, ovviamente, si rimuove il vecchio smartphone precedentemente utilizzato come secondo fattore di autenticazione.

La prima cosa da fare per recuperare i codici di Google Authenticator è installare l’app sul nuovo smartphone Android o iPhone. Subito dopo, dal tuo computer, dovrai visitare la pagina di Google per la verifica a due fattori e fare il login. Authenticator ti dirà quale smartphone stai usando al momento e ti mostrerà un pulsante per cambiare dispositivo. Clicca su “Cambia telefono” e inserisci il numero di telefono dello smartphone che vuoi usare (il tuo nuovo smartphone) e se preferisci ricevere i codici via SMS o tramite telefonata.

A questo punto spostati sul tuo nuovo dispositivo e, all’interno dell’app di Authenticator, clicca su “Inizia > Leggi codice a barre“. Ora dovrai usare il nuovo smartphone per leggere il codice a barre che è apparso sullo schermo del computer. Quando vedi comparire il codice a sei cifre sul telefono dopo aver fatto la scansione del bar code, inserisci tale codice nel computer e poi clicca su “Verifica e Salva“.

Devi ripetere questo procedimento per tutti i servizi che hai scelto di usare con l’autenticazione a due fattori tramite Google Authenticator (ad esempio i login ai tuoi profili Apple, Amazon, Dropbox o Facebook). Ma fai molta attenzione: prima di cancellare l’app di Authenticator dal vecchio telefono devi essere sicuro di aver spostato sul nuovo tutti i profili protetti, altrimenti tali profili verranno bloccati.

Contenuti sponsorizzati