Libero
google giga manga Fonte foto: Google
APP

Google Giga Manga: siamo tutti artisti con l'AI degli altri

Grazie ad una Web App di Google possiamo improvvisarci artisti e disegnare da zero un fumetto giapponese, anche se non sappiamo neanche disegnare un cerchio

Come saper disegnare bene i Manga senza saper disegnare? Alla domanda risponde Google (d’altronde è il suo mestiere) con Giga Manga. In realtà è più un esperimento nell’ambito del progetto Google Arts & Culture abbinato all’Intelligenza Artificiale che grazie all’auto-apprendimento consente di creare personaggi Manga senza saper disegnare.

La resa è possibile grazie all’app web Giga Manga che a partire da semplici schizzi, meglio definirli tratti primitivi,  realizza grazie all’AI i disegni, ispirati a una delle 140 mila immagini in archivio, dotati dei classici tratti del fumetto giapponese. Già un paio di anni fa, Google ci aveva proposto di giocare con le nostre immagini e di trasformarle secondo stili pittorici caratteristici come il tratto di pennello di van Gogh o di Frida Khalo. L’obiettivo era, ed è, di avvicinare sempre più il grande pubblico all’arte. In questa visione nasce la mostra digitale Manga Out Of The Box in collaborazione con il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria giapponese, per cui Google ha arruolato 12 delle più grandi istituzioni culturali del Giappone per mettere in risalto questa forma d’arte apprezzata ovunque. E l’app web Giga Manga rientra nell’omaggio al popolare stile di fumetti giapponese.

Giga Manga: come creare un fumetto giapponese

Chiunque usi Giga Manga, sarà in grado di creare disegni a inchiostro in stile manga con l’aiuto dell’Intelligenza Artificiale. La sola cosa che dobbiamo fare è iniziare a tracciare alcune linee e alcune macchie di colore. Sarà l’AI a definire in maniera precisa i tratti del disegno.

Dunque si procede aprendo la web app e, dopo aver visto l’introduzione, possiamo iniziare a segnare i tratti nel box bianco, usando la matita magica che troviamo in alto a sinistra. Possiamo procedere scegliendo il colore dei tratti o usando la funzione secchiello per riempire aree più ampie del colore preferito.

Possiamo disegnare i tratti con il mouse, pad e pennini. L’app Web dunque si comporta come un foglio bianco su cui interviene, come per magia, qualcuno di esperto a completare il lavoro, restando all’interno dello stile Manga.

Arts & Culture: il progetto Manga

Il progetto Manga Out of The Box, presentato qualche giorno fa è composto come ogni mostra interattiva che si rispetti, di un percorso che porta alla scoperta e all’approfondimento del fenomeno Manga, ossia i fumetti a china. Nella pagina dedicata, dunque, non solo la possibilità di disegnare i propri Manga, ma anche la storia e le prospettive di questa forma d’arte popolare le cui radici affondano nel Giappone del Dodicesimo secolo.

Un capitolo interessante è dedicato a Osamu Tezuka considerato il padre dei manga moderni, una sorta di Walt Disney giapponese.

Arte & Cultura di Google: un progetto mondiale

Arte & Cultura di Google è un progetto nato nel 2011 con l’obiettivo di diffondere l’Arte nel digitale. Il suo esordio ha riguardato Musei digitali da visitare virtualmente ma anche lo studio dettagliato di opere d’arte fin nel dettaglio delle pennellate, come nel caso della Notte Stellata di Vincent van Gogh.

Consideriamo che nel progetto rientrano 15 mila musei in tutto il mondo e 6 milioni di opere d’arte digitalizzate a cui si aggiungono oltre  10mila luoghi d’interesse storico-artistico, come teatri e palazzi storici.

 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963