Libero
SMART EVOLUTION

Che cos'è il nuovo Project Tailwind di Google

Google si prepara a lanciare una versione d'anteprima di Project Tailwind, il nuovo taccuino digitale a base di intelligenza artificiale

project-wailwind-google Fonte foto: Google - YouTube

Nel corso del Google I/O 2023 del mese scorso, Google ha presentato Project Tailwind, uno dei nuovi servizi a base di intelligenza artificiale su cui la casa americana è al lavoro in questi mesi. Si tratta di un vero e proprio taccuino digitale supportato dall’IA che promette tante funzionalità avanzate in grado di aiutare gli utenti.

Il nuovo Project Tailwind è molto vicino al debutto in “accesso anticipato”, con una versione d’anteprima che sarà disponibile per gli utenti iscritti alla lista d’attesa aperta da Google dopo la presentazione. L’azienda prevede anche un cambio di nome per il progetto che assumerà una denominazione definitiva differente da quella attuale.

Cosa fa Project Tailwind

La demo di Project Tailwind presentata in occasione del Google I/O ha anticipato le funzionalità del progetto. Basato sull’API PaLM, base di partenza dei servizi di IA generativa della casa americana, Project Tailwind è, a tutti gli effetti, un taccuino digitale in grado di aiutare l’utente nella gestione di appunti, fonti e informazioni di vario tipo.

Sfruttando l’intelligenza artificiale, infatti, il sistema è in grado di sintetizzare informazioni da più fonti e creare riepiloghi o persino dei veri e propri quiz per testare la conoscenza dell’utente sull’argomento. Tailwind andrà ad integrarsi con altri servizi Google. Gli utenti potranno accedere alle note di Google Keep e ai file di Drive, oltre che al motore di ricerca, per trovare tutte le fonti da annotare sul taccuino e da affidare all’IA.

Project Tailwind può, quindi, trovare diversi campi d’applicazione, con un focus sullo studio, dai livelli base a quelli avanzati, e su vari settori del mondo del lavoro. Secondo Google, infatti, Project Tailwind sarà adatto a “scrittori che cercano un articolo, o analisti che effettuano chiamate sugli utili o persino avvocati che si preparano per un caso“.

Toccherà agli utenti, quindi, capire come sfruttare l’IA generativa per organizzare le informazioni raccolte e raggiungere i risultati desiderati.

Tutto pronto per il debutto

Per il momento, Google ha svelato solo una demo di Project Tailwind, ma è pronta a fare il passo successivo. Il sito ufficiale del progetto è stato appena aggiornato e Google ha anticipato l’imminente lancio di una versione d’anteprima a cui potranno partecipare gli utenti iscritti alla lista d’attesa.

Al momento, però, le informazioni su modalità di accesso e tempistiche non sono note. È confermato, invece, che, almeno per la prima fase, Project Tailwind sarà accessibile solo negli USA. Google, inoltre, prevede un cambio di nome per il progetto in occasione del lancio ufficiale in programma nei prossimi giorni o, al massimo, nelle prossime settimane.