Grey's Anatomy spin-off Fonte foto: JOCA_PH / Shutterstock.com
TV PLAY

Grey's Anatomy: cosa sappiamo dello spin-off

I rumors sullo spin-off di Grey’s Anatomy si fanno sempre più insistenti: cosa sappiamo e come potrebbe essere

La serie televisiva Grey’s Anatomy è stata rinnovata per la 18° stagione dalla ABC e già ha dato vita a due spin-off di successo: Private Practice, durato sei stagioni, e Station 19, tutt’ora in produzione. Un terzo spin-off potrebbe però essere in arrivo dall’universo nato dall’immaginazione di Shonda Rhimes e portato in tv dalla showrunner Krista Vernoff.

L’obiettivo della ABC è chiaro: tenere in vita il medical drama di successo più a lungo possibile, dato che a 17 anni dal primo episodio la serie tv tiene ancora incollati gli spettatori allo schermo. Difficile non lasciarsi conquistare dalle vicende della dottoressa Meredith Grey, interpretata da Ellen Pompeo, e dei suoi amici e co-protagonisti che la affiancano stagione dopo stagione. I rumors di un nuovo spin-off ora si fanno sempre più insistenti e Jonnie Davis, presidente di ABC Signature che produce la serie TV, non conferma ma nemmeno smentisce le voci. Segno che qualcosa, oltre alla 18° stagione di Grey’s Anatomy, si sta muovendo.

Grey’s Anatomy: cosa sappiamo dello spin-off

Nel 2007 sono iniziate le sei stagioni di Private Practice, che segue la vita a Los Angeles della dottoressa Addison Montgomery, ex moglie del dottor Stranamore Derek Shepherd, interpretato da Patrick Dempsey. Nel 2018 invece è iniziata Station 19, concentrata sulla vita degli uomini e delle donne della Caserma 19 di Seattle, ancora in corso con la quarta stagione e dove non mancano i cross con la serie madre.

Il prossimo spin-off di Grey’s Anatomy, quindi, sarebbe il terzo per la serie televisiva. Al momento, le possibilità per lo spin-off favorite sembrano essere due. Si potrà seguire la strada di Private Practice e lanciare un nuovo medical drama ambientato a Boston che seguirà le vicende di Jackson Avery e Tom Koracick, interpretati da Jesse Williams e Greg Germann. I due personaggi hanno dato l’addio a Seattle per trasferirsi sulla costa orientale degli Stati Uniti e lavorare con la fondazione Avery per lottare per un sistema sanitario a disposizione anche per chi non può permettersi le cure. In alternativa, potrebbe trattarsi di un nuovo drama ambientato a Seattle, che ricalchi le vicende di Station 19.

Davis, che non ha confermato il progetto, ha comunque commentato in una intervista: "Non deve essere soltanto per motivi di business, ci deve essere anche un’idea giusta per il momento". D’altronde le idee di successo non sono mai mancate, né alla creatrice Shonda Rhimes, né alla showrunner Vernoff. Anche se, in una successiva intervista, ha sottolineato che al momento la ABC è impegnata al 100% sulla stagione 18 di Grey’s Anatomy.

Grey’s Anatomy: ABC punta sulla stagione 18

Parlando della diciottesima stagione di Grey’s Anatomy, Davis ha commentato: "Vernoff e la sua squadra stanno scavando in profondità e stanno proponendo alcune idee. Non vedo l’ora, appena arriveranno a qualcosa di concreto, di introdurre la nuova fase di Grey’s Anatomy". Nella squadra c’è anche Ellen Pompeo, che da protagonista è diventata anche co-produttrice del medical drama.

Lanciare una nuova stagione non è facile, ma Davis aggiunge: "Troveremo delle idee che traghetteranno la serie verso i prossimi 18 anni. Ci stiamo lavorando. E non ci sono cervelli migliori di quelli di Krista e Shonda per capire che strada intraprendere".

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963