huawei p50 pro Fonte foto: Huawei
ANDROID

Huawei P50, finalmente abbiamo una data

Huawei ha annunciato a sorpresa la programmazione di un evento in Europa: si terrà a breve, le ipotesi sui prodotti che potrebbero essere lanciati

All’improvviso, dopo settimane di silenzio, Huawei tira fuori una data. Le sorprese non si esauriscono a questa perché dopo parecchio tempo di assenza dal Vecchio Continente l’azienda di Shenzhen torna ad affacciarsi sul mercato europeo per lanciare una novità (o più di una, chissà) tecnicamente sconosciuta.

Huawei infatti non ha distribuito nulla più che un’immagine in cui poche informazioni circondano quello che ha tutta l’aria di essere il profilo di uno smartphone. C’è la netta impressione quindi che l’azienda cinese tenti di tenere il più possibile alta l’attenzione, dopo un periodo di assenza in occidente che iniziava a far rumore, ma giustificata dalle difficoltà che sono seguite alle note (e spiacevoli) vicende con gli Stati Uniti, i quali le hanno vietato di intrattenere rapporti commerciali con le aziende a stelle e strisce. Per questo da qualche tempo a questa parte Huawei ha presentato un numero inferiore smartphone rispetto ai tempi d’oro anche in madrepatria, dove c’è una soluzione software per sopperire alla mancanza di Android (e cioè HarmonyOS 2.0) ma scarseggiano quelle sul fronte dell’hardware.

Data e ora dell’evento Huawei

La locandina diffusa da Huawei agli organi di stampa, come anticipato, contiene giusto qualche informazione. Ed è semplice anche alla vista: si tratta di un’immagine su sfondo nero interrotta dal logo, dall’unica didascalia sul prodotto (Evento di lancio per un nuovo prodotto Huawei), dal profilo di uno smartphone e infine dalla data, il 21 ottobre prossimo a Vienna, in Austria.

Le informazioni di contorno vengono riferite dagli invitati: l’evento inizierà alle 15 italiane e sarà condotto da Mr. Derek Yu, ossia dal presidente del Huawei Consumer Business Group per Europa e Canada. Quindi c’è l’appuntamento ma non si conoscono ancora (comprensibilmente) quale prodotto verrà alla luce.

Probabile esordio europeo dei Huawei P50

Gli indiziati numero uno sono Huawei P50 e Huawei P50 Pro, ufficializzati in Cina a fine luglio e il cui arrivo in Europa finora è rimasto incerto. Qualcuno, sulle prime, incrociando il periodo dell’evento (ottobre) alle abitudini di Huawei degli anni passati, ha ipotizzato che possa trattarsi dei Huawei Mate 50, di solito presentati in autunno.

Pare tuttavia un’ipotesi francamente improbabile, dal momento che avrebbe poco senso per l’azienda presentare un prodotto simile prima in Europa e poi in Cina: l’unico mercato (o quasi) che al momento traina il settore smartphone di Huawei è quello domestico, dove può contare su un sistema operativo sviluppato appositamente per sostituire Android e su una quota di mercato ancora importante a cui non importa della mancanza delle app e dei servizi Google, dal momento che in Cina sono vietati dal governo.

In Europa i numeri di Huawei hanno evidenziato come ci siano troppi compromessi da accettare per gli utenti occidentali, e che più di qualcuno al momento di comprare uno smartphone ha scartato a malincuore l’ipotesi che potesse essere un Huawei. L’azienda evidentemente confida che le qualità di P50 e P50 Pro possano convincere un numero maggiore di appassionati rispetto al recente passato: ecco perché arriveranno in Europa.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963