google maps Fonte foto: Cineberg / Shutterstock.com
TECH NEWS

Huawei sta sviluppando un servizio stile Google Maps

Map Kit è il nuovo servizio di mappe che sta sviluppando Huawei. Ecco le funzioni principali e quando sarà disponibile per gli utenti

16 Agosto 2019 - A Huawei non è bastato presentare il suo primo sistema operativo (HarmonyOS) e il primo televisore smart (Honor Vision), ora l’azienda cinese vuole realizzare anche un proprio servizio di mappe in alternativa a Google Maps. Nonostante la possibilità di tornare a fare affari con le società statunitensi aumenti sempre di più, Huawei non vuole farsi trovare impreparata nel caso in cui Donald Trump decida di proseguire nel blocco commerciale imposto lo scorso maggio e subito sospeso (fino al 19 agosto).

Il nome del nuovo servizio dovrebbe essere Map Kit e inizialmente non sarà destinato agli utenti, bensì agli sviluppatori che stanno iniziando a lavorare alle prime applicazioni per HarmonyOS. Nel caso in cui una software house abbia la necessità di integrare un servizio di mappe all’interno dell’app, potrà utilizzare Map Kit senza dover chiedere aiuto a Google Maps. Per realizzare Map Kit, Huawei ha stretto una collaborazione con l’azienda russa Yandex e con Booking, che forniranno all’azienda cinese supporto per l’architettura tecnica e per le mappe.

Le funzionalità di Map Kit

Map Kit sarà molto simile a Google Maps. Secondo le indiscrezioni uscite finora sarà presente una funzionalità che mostra le condizioni del traffico in tempo reale, un sistema che rende più semplice la navigazione e anche un servizio simile a Street View di Google. Inoltre, Huawei starebbe sviluppando anche una funzione per integrare la realtà aumentata che aiuti gli utenti a seguire le indicazioni.

Quando arriva Map Kit

L’alternativa a Google Maps dovrebbe debuttare già a fine ottobre e andrà ad arricchire gli strumenti che gli sviluppatori potranno utilizzare nel realizzare le applicazioni per il sistema operativo HarmonyOS.  Non è escluso, però, che in futuro Map Kit diventi un’applicazione vera e propria e che possa essere installata sugli smartphone Huawei al posto di Google Maps.

Huawei trova alleati in Russia

I vertici Huawei hanno smentito categoricamente che nei prossimi mesi o anni lasceranno il mondo Android per abbracciare HarmonyOS. Ma la scelta di realizzare Map Kit, alleandosi con l’azienda russa Yandex, è molto interessante, soprattutto a livello geo-politico. Che sia un avvertimento a Trump? Vedremo nelle prossime settimane come si evolverà la situazione e se il Presidente degli Stati Uniti deciderà di revocare il ban a Huawei.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963