nokia8110.jpg
SMART EVOLUTION

Il cellulare da 20 euro con batteria infinita e connessione a Internet

Sono cellulari old style con tastiera fisica, ma che offrono la connessione a Internet. Montano il sistema operativo KaiOS: ecco come funzionano

10 Giugno 2019 - A vederli dalle immagini sembrano delle copie del Nokia 210 o del Nokia 3310, ma in realtà sono prodotti da aziende cinesi presenti solamente in mercati emergenti come quello africano e indiano. Di che cosa stiamo parlando? Della nuova ondata di cellulari economici che stanno invadendo l’Africa e che a breve potrebbero arrivare anche in Italia sotto la spinta della richiesta degli utenti, sempre più desiderosi di acquistare dei cellulari che non scattano fotografie e che rispettano la privacy.

Ad accomunare questi nuovi telefonini è il sistema operativo KaiOS. Si tratta di un sistema operativo mobile in forte crescita e che ha l’obiettivo di raggiungere i 100 milioni di dispositivi nel giro di pochi anni. Ha ottenuto finanziamenti anche da parte di Google, che ha apprezzato l’idea di realizzare un sistema operativo leggero che permette l’accesso a Internet anche ai cellulari. La bontà del progetto è testimoniata anche dal fatto che Nokia ha deciso di installare KaiOS sui propri cellulari: è presente sul Nokia 8110, il “bananone” che l’azienda finlandese ha lanciato lo scorso anno e che può essere acquistato anche in Italia.

KaiOS, il sistema operativo del futuro

L’obiettivo di KaiOS è molto chiaro: diventare il terzo sistema operativo mobile dopo Android e iOS. Per il momento l’azienda si è concentrata su una fascia di mercato ben precisa: cellulari (e non smartphone) dal costo molto basso (al massimo una cinquantina di euro), ma che garantiscono la connessione a Internet grazie alla presenza di un modem 3G. I cellulari con sistema operativo KaiOS stanno avendo un grande successo in alcune Nazioni dell’Africa (Sud Africa, Nigeria) e sopratutto in India grazie all’operatore telefonico Jio. Come detto in precedenza, i cellulari con sistema operativo KaiOS sono disponibili anche in Italia grazie al Nokia 8110.

Rispetto ai vecchi cellulari del decennio passato, i nuovi telefonini, oltre a essere super economici e costare poco meno di 20 euro, sono anche intelligenti. Il merito è dell’investimento fatto da Google nel sistema operativo KaiOS che ha portato nello store dell’OS alcuni servizi di Big G come YouTube, Google Maps e Google Assistant. E prossimamente arriverà anche WhatsApp, rendendo KaiOS un avversario sempre più temibile per Android e iOS.

Le caratteristiche dei cellulari con KaiOS

Del prezzo abbiamo già parlato: poco più di 20 euro che può arrivare al massimo a 50 euro. Ma non abbiamo specificato le caratteristiche tecniche dei telefonini lowcost. I cellulari con KaiOS non hanno uno schermo touch, ma un display grande al massimo due pollici con tastiera fisica incorporata. La memoria a disposizione raggiunge al massimo i 256MB, mentre la RAM è di 128/256MB e serve solamente ad avviare le applicazioni presenti di default o quelle scaricate dallo store online. Sono cellulari essenziali, che svolgono alla perfezione il compito per cui sono stati creati: effettuare le chiamate e permettere la navigazione su Internet a bassa velocità. La caratteristica che li contraddistingue dai telefoni moderni è l’autonomia della batteria: può durare anche più di una settimana. Fondamentale per i Paesi in via di sviluppo dove l’elettricità può mancare anche per alcune ore.

Contenuti sponsorizzati