Libero
TV PLAY

Il documentario definitivo su Celin Dion

Si intitola I Am: Celin Dion ed è dedicato ai difficili anni che l’artista sta vivendo in seguito alla diagnosi di una rara malattia neurologica

celine-dion-credit-c-feeling-productions-inc Fonte foto: Feeling Productions Inc/Prime Video

Sarà disponibile prossimamente su Prime Video il documentario I Am: Celine Dion, opera definitiva dedicata alla vita privata, alla carriera, al successo e alla malattia di una delle artiste pop più celebri di tutti i tempi. Amazon MGM Studios ha annunciato a fine gennaio 2024 di avere acquisito i diritti internazionali del documentario, che è diretto della regista nominata all’Oscar Irene Taylor ed è prodotto da Sony Music Vision in collaborazione con Sony Music Entertainment Canada e Vermilion Films.

 

Chi è Celine Dion: data di nascita, carriera, malattia

Nata nel 1968 in Canada, Celin Dion, soprannominata Queen of Power Ballads, ha iniziato la sua carriera nel mondo della musica negli anni Ottanta, giovanissima, cantando in francese. Nel 1982 ha vinto il Festival mondiale della canzone popolare e nel 1988 l’Eurovision Song Contest, al quale ha partecipato in rappresentanza della Svizzera.

Nel 1990, dopo aver firmato il contratto con la Epic Records, pubblica il suo primo album in inglese e nel decennio raggiunge un enorme successo internazionale. Tra i brani che la rendono celebre c’è My Heart Will Go On, colonna sonora del film Titanic e Premio Oscar alla migliore canzone.

Durante i suoi 40 anni di carriera Dion ha venduto più di 250 milioni di album e ha vinto, tra i vari riconoscimenti, anche cinque Grammy, due Academy Awards e il Billboard Music Award Lifetime Achievement Icon Award.

A partire dal 2021 Celin Dion è stata costretta a cancellare diverse esibizioni e tour a causa della malattia che le è stata diagnosticata, la Sindrome della persona rigida. Annunciata dalla stessa Dion ai suoi fan nel 2022, si tratta di una rara malattia neurologica che provoca spasmi in tutto il corpo, pregiudicando i movimenti e l’uso ottimale delle corde vocali.

Il nuovo documentario su Celine Dion

I Am: Celine Dion mostra al pubblico diversi aspetti personali dell’artista: la vita privata mai raccontata, il suo guardaroba couture, le ore trascorse in studio di registrazione…  Soprattutto, però, il documentario si concentra sulla battaglia di Celin Dion contro la Sindrome della Persona Rigida e sugli sforzi fatti per continuare a esibirsi nonostante la malattia. Oltre al presente caratterizzato dalla malattia, il documentario (definito «un’emozionante, energica e poetica lettera d’amore alla musica») include alcune incursioni nel passato di Celine Dion.

«Questi ultimi due anni sono stati una sfida per me, il percorso dalla scoperta della mia condizione sino all’imparare a conviverci e a gestirla, senza permettere a questa situazione di definirmi», ha detto Celine Dion in una nota stampa. «Mentre continuo a percorrere la strada per riprendere la mia carriera di performer, ho capito quanto mi è mancato il rapporto con i miei fan. Durante questa assenza ho deciso che volevo documentare questa parte della mia vita, per cercare di aumentare la consapevolezza di questa condizione poco conosciuta, per aiutare chi ha la mia stessa diagnosi».

Come vedere il documentario I Am: Celin Dion

Il documentario I Am: Celin Dion sarà disponibile su Prime Video, ma la data esatta di uscita non è ancora stata annunciata. «Questo documentario è un ritratto diretto e intimo di un momento cruciale nella sua vita personale e nella sua carriera, ed alza il sipario sul viaggio che sta compiendo per superare una diagnosi impensabile. Ci onora che ci abbia affidato la sua storia, e non vediamo l’ora di condividerla con il pubblico di Prime Video di tutto il mondo», ha detto Jennifer Salke, head of Amazon MGM Studios.

 

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.