zte axon 20 5g Fonte foto: ZTE
ANDROID

Il segreto della fotocamera sotto lo schermo di ZTE Axon 30

ZTE Axon 30 è vicinissimo al debutto: le ultime notizie prima dell'esordio, come la chiacchierata fotocamera sotto il display e l'NFC multifunzionale.

Uno dei temi più ricorrenti per il momento nel mondo della tecnologia è quello della fotocamera sotto lo schermo, una novità che stuzzica molti e che ha il potenziale di farci sentire un po’ nel futuro. Del resto avere una fotocamera sempre invisibile è certamente affascinante, e su questa tecnologia stanno lavorando in molti. Ma è difficile ottenere un ottimo risultato.

Ci stanno lavorando anche gli uomini di ZTE, gli stessi che per primi ne hanno realizzata una per il grande pubblico, con Axon 20 (in foto) che è stato il primo smartphone al mondo con una fotocamera sotto il display. Più che di una conquista, con il senno di poi si può dire che si è trattato di un esperimento: i risultati sul campo, all’epoca, hanno messo in luce una qualità dei selfie rivedibile, quindi sia ZTE (con Axon 30) quanto la concorrenza, che magari pregustava già il lancio di un prodotto con una caratteristica simile nel giro di poco, hanno capito che c’era ancora da lavorare parecchio prima di rendere la tecnologia davvero di moda e alla portata di tutti. Però ZTE ci riproverà con Axon 30 – che sarà presentato domani – ossia il successore del primo smartphone con fotocamera sotto lo schermo.

Il display di ZTE Axon 30 senza troppi compromessi

Inutile dire come su ZTE Axon 30, suo malgrado, ricadano tutte le aspettative che il predecessore non è stato in grado di onorare. Ancor prima di affacciarsi sul mercato, quindi, per ZTE Axon 30 non si prospetta un compito semplice. Nelle settimane passate si è detto che per rendere più semplice il lavoro della fotocamera sotto il display lo stesso avrebbe dovuto rinunciare a delle specifiche tecniche di grido e ad una qualità esaltante, ma pare che non sarà così.

Se i teaser promozionali ricevuti a poche ore dalla presentazione si rivelassero veritieri, infatti, con Axon 30 ZTE sarebbe riuscita a prendere i famosi due piccioni con una fava: ottimo schermo e buona fotocamera sotto lo schermo. Si parla infatti di un display da 6,92 pollici e da 120 Hz con una densità di 400 pixel per pollice (valore non eccellente, ma molto buono), coprirà il 100% della gamma colore DCI-P3 e sarà capace di riprodurre oltre un miliardo di colori. Inoltre lo schermo di Axon 30 farà uso di 7 strati di materiali ad alta trasmittanza per accrescere la trasmissione della luce al sensore della fotocamera sotto il display, e di un chip dedicato che dovrebbe accrescere la qualità visiva.

L’NFC “multifunzionale" di ZTE Axon 30

Gli aspetti interessanti di ZTE Axon 30 però non si limitano alla fotocamera. Uno molto curioso riguarda l’NFC, e come quello sulla fotocamera sotto il display proviene da una delle immagini ufficiali che domani saranno mostrate dall’azienda durante la presentazione. L’NFC, acronimo di Near Field Communication, è quella tecnologia che consente di avvicinare il telefono ad un oggetto compatibile per eseguire una moltitudine di azioni tra cui effettuare pagamenti, passare i tornelli in aeroporto, eccetera.

ZTE Axon 30 dovrebbe avere un NFC “multifunzionale", cioè in grado di supportare oltre 300 tipologie di biglietti per autobus e consentire l’accesso alle vetture. Neanche a dirlo questa funzionalità, qualora fosse confermata, almeno in un primo momento sarebbe appannaggio del mercato di casa, ossia quello cinese, ma chissà che in futuro ZTE o un concorrente non possa proporre qualcosa di simile anche dalle nostre parti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963