iphone 12 Fonte foto: Jonas Daehnert
APPLE

IPhone 12, il 5G funzionerà "a metà": velocità limitata per molti utenti

I due modelli di iPhone 12 non supporteranno le onde millimetriche e non potranno sfruttare al meglio il 5G

Nei giorni scorsi Jon Prosser di Front Page Tech ha pubblicato l’indiscrezione che il futuro iPhone 12 avrà un prezzo base di “soli” 649 dollari, cioè 50 in meno rispetto all’iPhone 11, per la versione con schermo OLED da 5,4 pollici, due fotocamere e connessione 5G. In molti si sono chiesti come farà Apple ad offrire queste caratteristiche con questo prezzo.

Adesso lo stesso Jon Prosser ci svela la verità: gli iPhone 12 da 5,4 e 6,1 pollici non supporteranno le onde millimetriche, il cosiddetto mmWave 5G, ma solo le frequenze sotto i 6 GHz. Gli unici iPhone 12 compatibili con le onde millimetriche saranno quelli in versione Pro e Pro Max. In questo modo Apple divide nettamente in due la gamma, creando una differenza tecnica importante che giustifica la forte differenza di prezzo: l’iPhone 12 Pro da 6,1 pollici, infatti, secondo Prosser costerà 999 dollari mentre il Pro Max da 6,7 pollici costerà 1.099 dollari. Ma cosa cambia senza le onde millimetriche?

mmWave 5G: perché è importante

Le reti cellulari che abbiamo usato negli ultimi anni, cioè le 2G/3G/4G, hanno usato frequenze fino a 3 GHz. Il 5G può essere veicolato su varie frequenze diverse: quelle a 700 MHz (al momento occupate in Italia dalla Tv digitale terrestre, in attesa dello switch off), quelle a 2,6 GHz e 3,7 GHz e quelle a 26 GHz. Ci sono poi le onde con frequenze superiori, fino a 95 GHz, che sono definite millimetriche e in alcuni Paesi sono già state in parte assegnate (o lo saranno in futuro) alle reti 5G. Più è alta la frequenza e maggiore è la quantità di dati che si possono trasportare in un solo secondo, quindi maggiore è la velocità di Internet da rete cellulare. Ma più bassa è la frequenza e più lontano può arrivare l’onda, quindi maggiore è la copertura della rete.

iPhone 12 “castrato”?

Il fatto che gli iPhone 12 possano essere incompatibili con il 5G mmWave non è una bella notizia per gli utenti e i potenziali acquirenti. La velocità che si può raggiungere sfruttando queste frequenze molto alte è veramente notevole: negli Stati Uniti, ad esempio, la rete mmWave 5G di Verizon riesce a offrire velocità di oltre un GBps, praticamente come un’ottima fibra ottica. Tuttavia va anche detto che questo tipo di rete ha una copertura molto bassa e, nella pratica, verrà implementata soprattutto come alternativa al Wi-Fi pubblico in zone ristrette come piazze, centri commerciali o luoghi di piccola estensione ma molto affollati. Non poter sfruttare le onde millimetriche, quindi, potrebbe non essere un enorme sacrificio per gli Apple fan.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963