Libero
iphone 13 pro Fonte foto: Apple
APPLE

IPhone 13 fa record di vendite e Apple torna in testa alla classifica

IPhone 13 ha permesso ad Apple di riguadagnare il primo posto della classifica delle vendite di smartphone in tutto il mondo

Non è stato un anno semplice per tante ragioni, fra la pandemia da COVID-19 ed i problemi nella catena di approvvigionamento, che hanno costretto le aziende tecnologiche a rivedere i propri piani. Sebbene Apple abbia patito più di altri questa crisi, i risultati confermano la compagnia al primo posto nella vendita degli smartphone.

Infatti, secondo quanto riferito dalla società di analisi di mercato tecnologico Canalys, Apple è riuscita a riconquistare la prima posizione al termine del 2021, soprattutto grazie all’ottima accoglienza ricevuta da iPhone 13. Lo smartphone è riuscito a riscuotere grandi risultati soprattutto in Cina, grazie ad un prezzo competitivo e a specifiche all’avanguardia. È pur vero che Samsung si è avvicinata molto e insidia notevolmente Apple, ma gli altri produttori sembrano ancora molto lontani. Il 2022 sarà l’anno della verità e la sfida al vertice potrebbe farsi molto più accesa grazie al nuovo chipset Exynos 2200 e all’iPhone 14.

iPhone 13, i risultati delle vendite

Secondo Canalys, Apple ha riconquistato la prima posizione nel numero di vendite di smartphone durante il quarto trimestre del 2021. Il colosso di Cupertino ha chiuso l’anno in bellezza, raggiungendo una quota del 22% sul mercato globale degli smartphone e lasciando Samsung ferma al secondo posto con il 20%, dopo che aveva dominato fino al terzo trimestre dello scorso anno.

I problemi nella catena di approvvigionamento hanno sicuramente complicato le cose e, infatti, nello stesso periodo del 2020 Apple si era assestata sul 23%, mentre Samsung aveva raggiunto soltanto il 17%. Nonostante l’evidente crescita della compagnia coreana, l’azienda della mela morsicata ha potuto recuperare terreno e tornare ai vertici grazie all’iPhone 13, che ha registrato un numero di vendite incredibile soprattutto in Cina.

Come riferito da Bloomberg lo scorso dicembre, la carenza di componenti ha costretto Apple a ridurre la produzione e a non poter soddisfare completamente la domanda su alcuni mercati. Ciò significa che i risultati avrebbero potuto essere migliori e le cose potrebbero già cambiare quest’anno con il superamento della crisi.

Chi segue dopo Apple e Samsung

Stabili al terzo, quarto e quinto posto figurano i produttori cinesi Xiaomi, Oppo e Vivo, rispettivamente al 12%, 9% e 8%, confermando i risultati dell’anno precedente. È bene precisare che, fra i dispositivi Oppo, sono inclusi anche gli smartphone OnePlus.

Anche se la concorrenza di Apple è sempre più agguerrita, la compagnia americana si conferma ancora una volta ai primi posti e non è escluso che possa farlo anche nel 2022 con le tante novità che arriveranno. Infatti, sono attesi l’iPhone SE 3 – ovvero l’iPhone economico di terza generazione – e l’iPhone 14, che dovrebbe introdurre miglioramenti significativi dal punto di vista fotografico.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963