LG G7 ThinQ Fonte foto: Com. stampa
ANDROID

LG G7 ufficiale, caratteristiche e prezzo Italia del top di gamma LG

Specifiche tecniche da primo della classe, con punti di forza nel display, intelligenza artificiale e comparto audio. Riuscirà a rilanciare le sorti di LG?

2 Maggio 2018 - Il notch sembra quasi essere passato in secondo piano. Quasi dato per scontato. Così, nel presentare il suo nuovo top di gamma (in un periodo anomalo, a metà tra il Mobile World Congress di Barcellona e l’IFA di Berlino), LG decide di puntare tutto sulla qualità del display e su un comparto audio mai visto prima a bordo di uno smartphone.

Ovviamente non mancano la doppia fotocamera posteriore, “telecomandata” dagli algoritmi di intelligenza artificiale di ThinQ per ottenere scatti perfetti in qualunque condizione, lo Snapdragon 845 e la “solita” accoppiata RAM/storage da 4 gigabyte e 64 gigabyte per completare una scheda tecnica di alto livello e in linea con gli altri top di gamma di questo inizio 2018. La speranza del produttore sudcoreano è che le specifiche tecniche siano sufficienti a invertire la tendenza degli ultimi anni, non esattamente positivi sul fronte delle vendite

Scheda tecnica LG G7 ThinQ

Tre i punti di forza del nuovo top di gamma di LG: display LCD con luminosità di 1000 nits; doppia fotocamera posteriore controllata dall’intelligenza artificiale di ThinQ (introdotta inizialmente con lo LG V30) e sistema audio Boombox, che permette di aumentare fino a 10 volte il volume del dispositivo rispetto agli altri smartphone.

Grattando la scorza, però, si scopre un dispositivo solido e perfettamente in linea, quanto meno a livello di caratteristiche tecniche, con i rivali più diretti (vedi Samsung, Apple, Huawei e OnePlus). Sotto il display FullVision da 6,1 pollici con rapporto 19,5:9 e risoluzione QHD+ (3120 x 1440 pixel) trovano spazio lo Snapdragon 845, 4 gigabyte di RAM e 64 gigabyte di spazio d’archiviazione (espandibile a 2 terabyte con scheda di memoria microSD). A questo si unisce un comparto audio mai visto a bordo di uno smartphone sinora: il sistema Boombox sfrutta lo spazio interno del dispositivo come cassa di risonanza per migliorare i bassi e ottenere un risultato simile a quello delle casse Bluetooth esterne.

Da segnalare, inoltre, che lo LG G7 ThinQ è il primo smartphone dotato di un pulsante dedicato all’attivazione di Google Assistant e Google Lens: con una pressione singola si attiva l’assistente vocale Google; una doppia pressione attiverà il tool per il riconoscimento degli oggetti; una pressione prolungata, infine, permette di registrare il comando vocale per Assistant.

Comparto fotografico LG G7 ThinQ

L’altro punto di forza, come detto, è rappresentato dall’intelligenza artificiale ThinQ che aiuta a scattare sempre foto perfette. La doppia fotocamera posteriore è formata da due sensori da 16 megapixel, il primo con apertura f/1.9 super grandangolare e il secondo con apertura f/1.6; la fotocamera frontale da 8 megapixel e apertura f/1.9, ha un angolo di visione da 80° per selfie grandangolari. Completano il comparto fotografico dello LG G7 ThinQ diverse funzionalità software come le Live Photo (la fotocamera registra un prima e dopo lo scatto, per creare dei micro filmati), gli Stickers (il riconoscimento facciale permette di aggiungere adesivi 2D e 3D ai soggetti degli scatti) e la Modalità Ritratto (effetto bokeh per primi piani professionali).

Prezzo e data uscita LG G7 ThinQ

La disponibilità Italia dello LG G7 ThinQ è prevista a partire dal mese di giugno, anche se non è ancora stata resa nota la data precisa di lancio. Il prezzo LG G7 ThinQ è 849,99 euro

Contenuti sponsorizzati