apple iphone porte Fonte foto: Daria Gromova / Shutterstock
APPLE

L'iPhone senza porte è sempre più vicino, ecco perché

Apple sarebbe intenzionata a togliere di mezzo le porte di connessione dagli iPhone: addio Lightning, si fa tutto wireless.

Il prossimo iPhone potrebbe essere senza porte. Che Apple stia puntando a questo risultato è diventato piuttosto chiaro con l’ultimo modello, lanciato soli pochi mesi fa sul mercato. È arrivato senza alcun caricabatterie iPhone 12, puntando di fatto verso una transizione dal cablato al wireless. Ma quali sono le motivazioni dietro a tale decisione?

Quella affrontata da Cupertino è una strada già battuta, intrapresa molti anni prima dell’avvento del recente modello. Infatti, risale al 2016 con il lancio di iPhone 7 la scelta di passare dal doppio alloggiamento, quello per il jack da 3.5 mm affiancato dalla porta per la ricarica, a un unico slot dedicato esclusivamente al connettore Lightning. La scelta, ai tempi, lasciò spiazzati molti utenti ma sulla lunga distanza si rivelò favorevole e fu imitata da molti altri produttori. Tutto, dunque, fa pensare a una nuova rivoluzione, con la quale Apple potrebbe spazzare via anche l’ultimo cavetto e creare una versione completamente e veramente senza fili e “portless" del suo melafonino.

iPhone senza porte, dal cavo a magsafe

Con l’ tecnologia magsafe, Apple ha gettato le basi per un cambiamento epocale che potrebbe essere solo a pochi passi di distanza dal primo iPhone blindato dal punto di vista dei connettori. Grazie a magneti e sensori, posizionati nello chassis del melafonino e nuove connessioni veloci come Bluetooth 5 e Wi-Fi 6, la porta Lightning è diventata sempre più obsoleta.

Meno spazio per gli alloggiamenti di cavi potrebbe poi condurre ad iPhone più sottili e, soprattutto, più resistenti dal punto di vista delle infiltrazioni d’acqua e polvere. D’altra parte, l’assenza di un cavo potrebbe essere foriera anche a diverse difficoltà, soprattutto in caso di necessità di ripristino del proprio device.

iPhone senza porte, cosa comporta

Non si tratta di un problema del tutto remoto, come molti utilizzatori di Apple Watch già sanno. Lo smartwatch di Cupertino non prevede la presenza di un cavo e, in caso di ripristino o recupero dei dati, è necessario recarsi presso i centri assistenza Apple, richiedendo un servizio a pagamento. Ma se in termini economici tale scelta possa sembrare ancora sopportabile, ciò che rende più complesso il tutto è la necessità di staccarsi materialmente dal proprio device per alcuni giorni, scelta non sempre possibile.

iPhone senza porte, recuperare i dati con Internet Recovery

Per questo motivo, secondo il sito web Appleosophy, Cupertino starebbe mettendo a punto un sistema di recupero e ripristino a casa, denominato Internet Recovery, che ricorda molto la modalità macOS Recovery del sistema operativo per macOSsenza necessità di portare il proprio smartphone in un centro assistenza fisico. Dopo aver impostato la recovery mode sul proprio telefonino, il device sarebbe in grado di attivare una particolare feature che consentirebbe l’accesso via iTunes/Finder e consentirebbe la scelta e l’applicazione dei comandi più appropriati per rimettere in sesto lo smartphone.

In alternativa, Apple potrebbe prevedere l’impostazione automatica della Internet Recovery una volta riscontrato un problema su iPhone, mostrando i comandi da seguire da parte dell’utente. Altra alternativa sarebbe quella del Bluetooth, utile per trasferire i file che consentirebbero le attività necessarie per ricominciare a utilizzare nuovamente il telefono. Certo è che quello del Bluetooth è un segnale lento e meno affidabile rispetto a una rete wireless; per questo su Apple Watch è stata inserita porta di quest’ultima tipologia, proprio vicino all’attacco del cinturino.

Attualmente, il metodo Internet Recovery sarebbe già in fase di test ma Apple sarebbe ancora lontana da risultati soddisfacenti. La lavorazione sarebbe troppo lenta e, visto l’avvicinarsi della presunta data dei nuovi modelli, i tempi per una decisione sarebbero ormai piuttosto stringenti. Non resta dunque che attendere e scoprire come sarà il prossimo iPhone.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963