Libero
Netflix fabbrica di cioccolato Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Netflix ha comprato la fabbrica di cioccolato

Il gigante dello streaming acquista i diritti delle opere di Roald Dahl: potrebbe essere l’investimento più grande fatto fino ad oggi da Netflix, ma sa già come monetizzarlo

La piattaforma di streaming Netflix ha confermato di avere acquistato i diritti di tutte le opere di Roald Dahl: autore della Fabbrica di Cioccolato, Matilde, e Il GGG. Un investimento considerevole, per un progetto grandioso a cui la piattaforma sta pensando da tempo: creare un universo esclusivo per i fan di Dahl.

Roald Dahl è uno degli scrittori per bambini più famosi al mondo: le sue opere sono state tradotte in più di sessanta lingue e le copie dei suoi testi sono più di 300 milioni sparse in giro per il mondo. Dahl è morto nel 1990 all’età di 76 anni, ma le sue opere, ora più che mai grazie al notevole investimento fatto da Netflix, resteranno per lungo tempo nella memoria di tutti e potranno intrattenere ancora milioni di nuovi bambini e ragazzini. L’intenzione della piattaforma è quella di dar vita a un progetto grandioso: creare un mondo di prodotti per i fan attuali e futuri. Le opere verranno utilizzate in maniera nuova, diversa e creativa: film e cartoni animati che affiancano giochi, esperienze immersive e anche il teatro dal vivo.

L’acquisto dei diritti delle opere

La piattaforma Netflix ha dato con questo investimento inizio a uno dei progetti più ambiziosi da quando è stata ideata. L’acquisizione annunciata in questi giorni si affianca a una precedente collaborazione triennale che Netflix aveva già stretto con The Roald Dahl Story Company.

Infatti nel 2018 era già stato siglato un accordo con l’azienda guidata da Luke Kelly, il nipote del celebre scrittore, per dar vita a serie tv e film basati sulle storie di Dahl. L’operazione costò, secondo le fonti citate da The Hollywood Reporter, circa 100 milioni di euro alla piattaforma. E’ facile immaginare, quindi, che per l’acquisto dei diritti completi delle opere di Roald Dahl Netflix abbia pagato una cifra decisamente importante.

Attualmente Netflix ha già in lavorazione delle produzioni che si basano su alcune storie ispirate alla Fabbrica di Cioccolato come per esempio il riadattamento di “Matilda The Musical“, in fase di realizzazione con la collaborazione di Sony e Working Title.

L’idea di Netflix

La piattaforma vuole dar vita a progetti che percorreranno strade parallele per intrecciarsi tra loro a lungo termine. Netflix sarà un esempio di programmazione di contenuti che verrà seguito dalle altre piattaforma di streaming. Strategicamente raccontare le storie di Dahl avvicinerà numerosissimi bambini e nostalgici del genere fantastico, facendo arrivare i classici dell’infanzia ai più piccini, ma anche al pubblico adulto che apprezza questo tipo di racconti.

Ritroveremo Willy Wonka, Matilda e ancora The Big Fish e le Streghe anche se ancora non sappiamo esattamente come e quando. Netflix non è l’unica che punta al magico mondo di Willy Wonka: nel 2023 è prevista l’uscita di una pellicola della Warner Bros con protagonista Timothée Chalamet incentrata proprio sul gestore della Fabbrica di Cioccolato, il caro, pazzerello Willy.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963