cos'è nirvam, la chat per incontri Fonte foto: Shutterstock

Cos'è e come funziona Nirvam, sito d'incontri

In questo articolo parleremo di Nirvam, la chat dove puoi incontrare l'anima gemella. Scopri in che modo funziona, come effettuare l'iscrizione e quanto costa.

Nirvam è una delle piattaforme dating più famose in Italia. Un sito lanciato nel 2005 che, ad oggi, è ben consolidato sia nel nostro Paese che all’estero. È possibile accedere alla community sia via dispositivi mobile che attraverso il sito ufficiale: nirvam.it.

È così possibile incontrare nuove persone, ampliare la cerchia dei propri amici, far nascere relazioni e, perché no, trovare l’anima gemella. Il tutto all’interno della propria città o, su richiesta dell’utente, al di fuori dei confini della propria regione e del proprio Paese. Non è infatti da escludere la possibilità che molti utenti, per lavoro o piacere, siano spesso impegnati in viaggi, il che porta alla necessità di ampliare il raggio di ricerca del sistema.

Si tratta di un sistema ben collaudato da molte altre aziende, che non rappresenta di certo una sorpresa nell’attuale panorama. Ciò che distingue Nirvam è il fatto di consentire ai propri utenti la possibilità di avviare delle videochat. Un sistema che cambia le carte in tavola, portando la conoscenza digitale a un altro livello. È dunque possibile anticipare il primo incontro, precedendo quello in prima persona. Un appuntamento totalmente digitale, che consente però di guardare negli occhi la persona con la quale si sta parlando. Vi è dunque un minor filtro nella comunicazione e, al tempo stesso, gli utenti sono maggiormente tutelati.

Non si corre infatti il rischio di ritrovarsi a un appuntamento con qualcuno/a che non corrisponda alla descrizione fatta e alla foto caricata sul proprio profilo. Scatti datati, o semplicemente rubati in giro per il web, non rappresentano più un problema.

Come funziona Nirvam

Dopo aver effettuato l’iscrizione e il primo accesso, il sistema richiede alcune informazioni utili per effettuare una ricerca più coerente con i gusti dell’utente. È dunque possibile individuare il proprio target, indicando la fascia d’età, il sesso e l’area di residenza.

Svariate le funzionalità che la piattaforma mette a disposizione dei propri utenti. Ogni iscritto può avere un’area riservata, all’interno della quale consentire l’accesso unicamente ai propri amici, conosciuti in precedenza e ritrovati online, oppure conosciuti proprio grazie a Nirvam.

Le conversazioni possono avvenire anche via mail. La piattaforma consente infatti l’invio e la ricezione di messaggi di posta elettronica. È possibile pubblicare e mostrare le proprie foto agli amici, decidendo cosa rendere pubblico e cosa tenere per sé. A ciò si aggiunge la possibilità di chattare liberamente, senza limitazioni, con utenti single in tutta Italia e non solo.

Il partner ideale può essere individuato filtrando attraverso svariati parametri, dall’età agli interessi, dagli obiettivi nella vita alla provenienza o residenza. Il principale punto di vantaggio di Nirvam è però la grandezza della propria community, che vanta più di 3 milioni di iscritti.

Come iscriversi a Nirvam

Il processo di registrazione a Nirvam è molto semplice. Non serve far altro che compilare il form apposito, indicando username e password preferiti, così come un indirizzo e-mail valido. La registrazione richiederà poi anche altre informazioni e, dopo aver terminato tutti i moduli presenti, si potrà completare il proprio profilo. Ciò vuol dire personalizzare la propria scheda, così da farsi conoscere un po’ di più dagli utenti in fase di ricerca.

Quanto costa Nirvam

Il vero dubbio che attanaglia gli utenti che si imbattono in questa piattaforma è rappresentato dal fattore economico. La domanda che tutti si pongono è: Nirvam è gratis?.

La risposta non è così scontata. L’iscrizione è totalmente gratuita e il sistema offre ai propri utenti un periodo di prova. Terminato questo, si potrà decidere di proseguire a pagamento o abbandonare la community. Non tutti però si ritrovano a fronteggiare questo dubbio. C’è anche chi non è destinato a pagare alcuna somma e può sfruttare Nirvam gratuitamente per tutto il tempo che vorrà.

Ecco spiegato nel dettaglio in che modo tutto questo si concretizzi. Una volta effettuata l’iscrizione, senza alcun bisogno di versare alcuna quota economica, il sistema offre la possibilità di usufruire di un periodo di prova pari a tre giorni. Per 72 ore dunque Nirvam è totalmente gratuito e il nuovo utente ha modo di scoprire di cosa si tratti, di analizzarne pregi e difetti in prima persona.

Tre giorni di tempo per capire se questa piattaforma rispetti le proprie esigenze. Si avrà dunque accesso a ogni funzionalità a pagamento, per poi decidere se acquistare uno degli abbonamenti a disposizione, necessari per continuare a conoscere nuove persone e chattare con quelle già contattate nei primi tre giorni di prova. Un brevissimo free-trial, che ha però evidentemente convinto moltissime persone a proseguire il proprio cammino in questa community, accettando di pagare le seguenti cifre:

  • 18,95 duro: 1 mese
  • 29,85 euro: 3 mesi
  • 47,70 euro: 6 mesi
  • 59,40 euro: 12 mesi

Un sistema che, come in tutti i casi del genere, spinge a far preferire il canone annuale. Basti considerare che con poco meno di 60 euro si ha a disposizione ben un anno di abbonamento. Un affare, se paragonato ai circa 20 euro necessari per soli 30 giorni d’iscrizione. Si passa dunque dallo spendere 0,63 centesimi al giorno per l’abbonamento mensile, ai 0,16 centesimi al giorno per quello annuale.

C’è però chi non è destinato a pagare alcuna cifra, come indicato in precedenza. Si tratta dell’intera utenza femminile. Le donne possono infatti navigare totalmente gratis, senza alcun vincolo economico. L’intera spesa è sostenuta dagli uomini che, come in molte altre piattaforme, rappresentano la maggior parte degli iscritti.

Il periodo di prova

Il periodo di prova offerto da Nirvam ai suoi nuovi iscritti è limitato a soli 3 giorni. In questo lasso di tempo è possibile sfruttare tutte le funzionalità della piattaforma. Si può dunque inviare messaggi ad altri iscritti e leggere quelli eventualmente ricevuti. Non vi sono limiti all’uso delle chat, così come alla creazione di un’area riservata propria e, al tempo stesso, alla richiesta di accesso a quella di altri utenti. A ciò si aggiunge anche l’assistenza clienti prioritaria.

Nirvam ritiene che 72 ore siano bastevoli per farsi un’idea di quello che è il servizio offerto. In tre giorni ogni nuovo utente dovrà sfruttare il più possibile la piattaforma, così da capire se realmente faccia al suo caso o meno. Terminata questa fase, si potrà decidere se proseguire o meno. Qualora si dovesse optare per il non pagamento di una delle quote d’abbonamento proposte, ciò non porterà all’automatica cancellazione del profilo creato.

Ciò consente all’utente di cambiare idea in un secondo momento, senza dover per questo passare nuovamente attraverso la fase di creazione dell’account. Questo resta attivo, anche se nella sua versione base. Senza la necessità di pagare nulla, si potrà accedere al proprio profilo, così come a quello degli altri utenti. Si potrà fare una ricerca tra gli iscritti, ma non entrare in contatto con loro in alcun modo.

L’app di Nirvam

È bene sottolineare come Nirvam non abbia un’app. Nonostante il mercato dei siti d’incontri sia in netta crescita negli ultimi anni, questa piattaforma continua a vantare un uso esclusivo via browser.

È possibile ovviamente accedere al proprio account attraverso smartphone e tablet, ma si sarà costretti a farlo attraverso Google Chrome, Safari e altri browser installabili sui propri dispositivi. Tutto ciò non rappresenta di certo il metodo più rapido e comodo per iniziare a chattare con i propri contatti o conoscere nuove persone.

Un passo indietro rispetto alla concorrenza o, per meglio dire, un mancato aggiornamento, considerando come Nirvam sia nata nel 2005, ben prima di molte altre piattaforme. A ciò si aggiungono altre limitazioni. Se è vero che è possibile avere accesso alla community attraverso smartphone e tablet, ciò non garantisce però l’uso di tutte le funzionalità a pagamento del sistema.

L’intero pacchetto è messo a disposizione degli utenti unicamente sfruttando la versione desktop, che avvenga da un PC o Mac casalingo o da un portatile. Le condizioni d’uso specificano in maniera chiara come l’uso da smartphone e tablet impedirà l’accesso a funzioni come la videochat, ovvero uno degli elementi cruciali di Nirvam, oltre che quello distintivo.

Tutto ciò tende a confermare molti dei giudizi che è possibile leggere sul web in merito a Nirvam. Questa piattaforma non sembra essere destinata a un pubblico giovanile. Non sembra esserci una concorrenza reale con le app come Tinder e Bumble, che fanno dell’uso sui dispositivi mobile un vero marchio di fabbrica.

L’immediatezza dell’uso via smartphone e tablet non appartiene a Nirvam, che sa bene come la maggior parte dei più di 3 milioni di iscritti non vanta questa grande dimestichezza con le nuove tecnologie. L’età media degli utenti più attivi è molto elevata, il che giustifica un utilizzo prettamente in versione desktop, decisamente più alla portata di qualsiasi generazione. Tutto ciò rende ancora più importanti i tre giorni di prova gratuiti garantiti.

Nel corso di quelle 72 ore si potrà navigare in piena libertà, visitando quante più schede utente possibile. Sarà così possibile avere un’idea chiara della popolazione virtuale presente in questa vasta community. Starà poi al singolo utente decidere se restare o meno, valutando se la media età corrisponda ai propri bisogni e interessi o meno.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail Plus

Più spazio per la tua mailScegli la dimensione che fa per te: 5GB o 1TB
di spazio con Libero Mail Plus!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963