Libero
SCIENZA

"Non ho più energia": il messaggio che arriva dallo spazio

Sono parole d'addio, quelle pronunciate per l'ultima volta dal rover InSight nello spazio più profondo: si conclude così la sua incredibile missione su Marte.

Nelle scorse ore, dallo spazio più profondo ci è arrivato un messaggio: che cosa sta succedendo? Nessuna ipotesi fantascientifica, né alieni che hanno trovato il modo di comunicare con noi terrestri. Si tratta dell’ultimo comunicato ufficiale del rover InSight, lanciato dalla NASA nel 2018 e rimasto per tutto questo tempo sul suolo di Marte, compiendo studi di grandissimo interesse. Ora le sue batterie sono esaurite, e ci ha regalato ultime parole che emozionano.

L’ultimo messaggio del lander InSight

"Non ho più energia, questa potrebbe essere l’ultima foto che vi mando. Non preoccupatevi per me: il mio tempo è stato produttivo e sereno. Se potrò continuare a parlare con il mio team, lo farò – ma mi spegnerò presto. Grazie per essere stati con me" – sono queste le ultime parole "pronunciate" dal lander InSight, che ha sempre comunicato le sue imprese e i suoi incredibili successi mediante l’account Twitter gestito dalla NASA. In effetti, gli scienziati hanno fatto poi sapere di aver perso i contatti con il lander lo scorso martedì 20 dicembre, poco dopo l’arrivo di questo messaggio toccante.

Si conclude così una delle più incredibili missioni spaziali degli ultimi decenni, che grazie alla tecnologia e ai social network tutti noi abbiamo potuto seguire passo dopo passo. Qualche giorno fa, consapevole di essere ormai al lumicino delle sue energie, InSight aveva tirato le somme della sua esperienza: "Sono stato così fortunato da vivere su due pianeti. Quattro anni fa, sono arrivato sano e salvo sul secondo, per la gioia della mia famiglia rimasta sul primo. Grazie al mio team per avermi spedito verso questo viaggio di scoperta. Spero di avervi resi orgogliosi".

Lanciato dalla NASA ormai molto tempo fa, il rover InSight è atterrato su Marte il 26 novembre 2018, per quella che avrebbe dovuto essere una missione esplorativa di due anni. Visti i notevoli risultati e il funzionamento ancora eccellente della sua strumentazione, gli astronomi hanno poi deciso di prolungare la sua vita sino a dicembre 2022. Il lander è dotato di pannelli solari mediante i quali può produrre l’energia di cui ha bisogno per continuare a funzionare. Ma, con il passare del tempo, questi pannelli si sono ricoperti di polvere e nelle ultime settimane riuscivano a captare meno di un decimo dell’energia rispetto all’inizio della missione.

I successi di InSight e le sue foto incredibili

La NASA ha dotato il suo rover di una strumentazione all’avanguardia, affinché potesse raccogliere dati su Marte e sulla sua conformazione interna. In particolare, InSight ha due fotocamere che ci ha permesso di ricevere alcune foto strepitose della crosta marziana. L’altro strumento di grande rilievo è il sismografo che ha registrato innumerevoli scosse sismiche, preziosissime fonti di informazione sulla struttura del Pianeta Rosso e sui processi che hanno contribuito alla sua formazione. Uno dei successi più importanti del lander riguarda proprio l’individuazione di un terremoto di magnitudo 4.7 e della durata di ben 10 ore.

La scossa, registrata lo scorso 4 maggio 2022, è stata la più intensa mai osservata dagli scienziati e ha fornito numerosi dati su Marte. Ormai, però, la missione di InSight si è conclusa: durata comunque due anni in più del previsto, ha permesso agli esperti di fare scoperte importantissime e, in futuro, i dati ottenuti saranno molto utili per ricostruire meglio la geomorfologia di un Pianeta che resta ancora oggi un grande mistero.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963