Libero
oneplus buds z2 Fonte foto: OnePlus
WEARABLE

OnePlus Buds Z2 ufficiali: ANC e 38 ore di autonomia

La nuova generazione di cuffiette senza fili di OnePlus, Buds Z2, è ufficiale: la dotazione è completissima, il prezzo basso

OnePlus Buds Z2 sono ufficiali, e prendono il posto della generazione precedente annunciata un anno fa. Le aspettative sono elevate poiché la scorsa generazione si è distinta per l’equilibrio centrato dai progettisti tra qualità complessiva e prezzo, che anche in questa nuova edizione si conferma interessante.

La formula quindi è inalterata: OnePlus Buds Z2 puntano tutto su un rapporto qualità prezzo che punta a costituire un riferimento tanto per gli appassionati quanto per la concorrenza, e se per appurare la qualità audio servirà una “prova su strada", l’equilibrio tra le due componenti si può giudicare subito e sembra particolarmente a fuoco. Del resto la presenza della cancellazione attiva dei rumori su OnePlus Buds Z2 è garanzia di completezza funzionale, ed è una dotazione di solito riservata a prodotti di fascia superiore sicuramente in grado di catturare l’attenzione di chi si approccia all’acquisto di un paio di cuffiette senza fili.

OnePlus Buds Z2, come sono

OnePlus Buds Z2 hanno caratteristiche interessanti per il segmento di mercato in cui competono, prese in prestito dai modelli di categoria superiore della stessa azienda cinese. Come ad esempio la cancellazione attiva del rumore (ANC), che si avvale dei tre microfoni presenti su ciascun auricolare per ridurre i rumori esterni fino a 40 decibel, quindi dovrebbe essere in grado di assicurare un buon livello di comfort anche negli ambienti rumorosi.

Altra caratteristica interessante per la fascia di prezzo è la resistenza a polvere e liquidi certificata IP55, che garantisce la possibilità di utilizzare OnePlus Buds Z2 anche durante le attività all’aperto quando le previsioni meteo non sono delle migliori. Peraltro anche il case di ricarica è parzialmente impermeabile secondo lo standard IPX4, il che significa che può resistere agli spruzzi d’acqua.

In quanto a qualità d’ascolto, i OnePlus Buds Z2 si affidano a driver dinamici da 11 millimetri che offrono una risposta in frequenza tra 20 Hz e 20 kHz, con un’impedenza di 16 ohm. L’accoppiamento ai dispositivi avviene grazie al Bluetooth 5.2 con il supporto ai codec AAC e SBC, e ai protocolli BLE, SPP, HFP, A2DP e AVRCP. I controlli sulla riproduzione e per l’attivazione dell’assistente vocale sono touch sulla parte esterna dell’auricolare.

La batteria da 40 mAh di ciascun auricolare garantisce fino a 7 ore in riproduzione con ANC spenta, fino a 5 ore con ANC attiva. Poi ci sono i 520 mAh della custodia di ricarica, che forniscono 38 ore di ascolto, 27 ore con ANC, ma in caso di necessità c’è la ricarica rapida Warp Charge che offre 5 ore di ascolto con 10 minuti di ricarica.

OnePlus Buds Z2, quanto costano

Inizialmente i OnePlus Buds Z2 saranno disponibili all’acquisto in Cina nelle colorazioni nera e bianca a 499 yuan, cioè circa 67 euro al cambio attuale. Non è chiaro se arriveranno anche dalle nostre parti, ma a giudicare dal fatto che la prima generazione Buds Z è stata venduta anche in Europa, ci sono buone possibilità che OnePlus decida di fare altrettanto con le nuove.

Improbabile però, qualora arrivassero, che il prezzo sia quello cinese convertito in euro: tasse e costi di logistica superiori richiederanno un esborso superiore.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963