Libero
oppo reno7 Fonte foto: Oppo
ANDROID

Oppo lancia Reno7 con Ultra-Sensing Selfie

Il nuovo medio gamma di Oppo ha una fotocamera per i selfie innovativa e un sensore posteriore con "Microlens", ma è solo 4G

Finalmente uno smartphone medio che ha qualcosa da dire: è Oppo Reno7, appena presentato in Italia dalla casa cinese con un target di pubblico ben preciso: i “selfiesti“. La sua peculiarità, infatti, è il nuovo sensore fotografico Sony IMX709 usato per la fotocamera frontale, che permette di scattare selfie di qualità superiore.

Anche le fotocamere posteriori hanno diverse particolarità interessanti e, di conseguenza, possiamo dire che Reno7 è uno strano prodotto: medio sì, ma aspirante cameraphone pure. Il resto dell’hardware è di buona fattura, ma la scheda tecnica assomiglia a quella di molti altri “medi" del 2022. Buono lo schermo, buona la memoria, buono soprattutto il peso, di 175 grammi. Cosa manca a questo cellulare? Il 5G: la connessione è al massimo 4G. E’ un problema? Per molti probabilmente no, per pochi forse sì. Se siete tra i primi, e state cercando un buon telefono di fascia media che faccia belle foto senza farvi spendere cifre assurde, allora Oppo Reno7 potrebbe essere il telefono che fa per voi.

Oppo Reno7: caratteristiche tecniche

Partiamo dai dettagli noiosi: Oppo Reno7 si basa su un chip Qualcomm Snapdragon 680 4G, un SoC di fascia medio-bassa senza grosse pretese lato prestazioni ma più che dignitoso con le app e i compiti classici che un utente può affidargli nel 2022. La RAM è di ben 8 GB, lo spazio di archiviazione è di 128 GB espandibile e c’è la funzione per aumentare la RAM occupando temporaneamente parte dell’altra memoria.

Lo schermo è un AMOLED da 6,4 pollici, con refresh rate da 90 Hz (bene, ma non benissimo) e risoluzione FHD+. Il sensore per le impronte è integrato sotto lo schermo, che ha un foro in alto a sinistra per ospitare la protagonista di questo modello: la fotocamera frontale per i selfie.

Si tratta di un sensore da 32 MP IMX709 realizzato appositamente da Sony insieme a Oppo. Ha la caratteristica, chiamata Ultra-Sensing Selfie, di catturare moltissima luce, quindi i selfie vengono bene anche di sera e in condizioni di controluce. Naturalmente vengono bene anche le videochiamate e tutte le attività che coinvolgono il sensore frontale.

Al posteriore, invece, c’è una fotocamera principale da 64 MP, un sensore di profondità da 2 MP e un terzo sensore di tipo “Microlens“, ancora una volta da 2 MP. Questo sensore serve per le macro, ha un ingrandimento di 15X o 30X, ed è circondato da una luce a LED “Orbit Light che serve sia per illuminare gli oggetti molto vicini durante le foto, sia come LED di notifica posteriore quando il telefono è girato a testa in giù.

Infine, la batteria e la ricarica, due aspetti sui quali Oppo è ormai molto avanti persioni nella fascia media e bassa. In questo caso abbiamo una batteria da 4.500 mAh con ricarica abbastanza veloce per la fascia di prezzo, grazie alla potenza di 33 Watt.

Oppo Reno7: quanto costa

Oppo Reno7 è già in preordine, con disponibilità effettiva già dall’8 aprile, nel colore Cosmic Black e al prezzo di 329,99 euro. Dal 22 aprile sarà disponibile anche nel colore Sunset Orange.

Oppo Reno7 – Versione 8/128 GB – Colore Cosmic Black

Oppo Reno7 – Versione 8/128 GB – Colore Cosmic Black

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963