problemi stampanti Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Problemi alle stampanti con l'aggiornamento di Windows 10: come risolverli

L'ultimo aggiornamento di Windows 10 causa gravi problemi alle stampanti, ecco cosa si può fare per risolverli e tornare a stampare senza mandare in crash il sistema.

Martedì scorso era il secondo martedì di marzo e, come di consueto, è arrivato il “Patch Tuesday" di Microsoft Windows 10 con gli ultimi aggiornamenti di sicurezza. Ma, come spesso accade, questo aggiornamento ha causato problemi gravi ad alcuni utenti: fioccano le segnalazioni di crash del sistema operativo, subito dopo l’aggiornamento, quando si lancia la stampa di un file.

I due aggiornamenti problematici sono il KB5000802 e il KB5000808, mentre le stampanti che mandano in crash Windows sono quelle di Kyocera, Ricoh e Dymo e il codice errore mostrato a schermo (blu) è: “APC_INDEX_MISMATCH for win32kfull.sys“. Microsoft non ha ancora pubblicato il solito aggiornamento per risolvere il problema causato dal primo aggiornamento. Ci vorrà del tempo e potrebbe anche essere necessario aspettare il prossimo Patch Tuesday, cioè il 13 aprile. Chi non può aspettare, invece, può provare a seguire questi consigli.

Come risolvere i problemi alla stampante

Il primo tentativo da fare è quello di rimuovere il driver della stampante e reinstallarlo subito dopo. Per farlo basta cercare nella casella di ricerca “Stampanti e scanner" e aprirlo, per poi cercare la stampante e fare click su “Rimuovi“. Poi si potrà reinstallare il software della stampante, che contiene anche i driver.

Se questa manovra non basta, e non si può fare a meno di usare la stampante, allora il male minore è quello di disinstallare l’aggiornamento problematico. Bisognerà aprire Windows Update e selezionare “Visualizza cronologia degli aggiornamenti“.

Comparirà un lungo elenco di aggiornamenti, con il codice dell’update tra parentesi. Bisogna cercare KB5000802 o KB5000808 (in base alla versione di Windows 10 installata) in modo da sapere cosa disinstallare. Poi si dovrà aprire il terminale, cercando “prompt" e facendo click sulla prima voce che appare.

A questo punto dovremo scrivere il comando wusa /uninstall /kb:5000802 o wusa /uninstall /kb:5000808 a seconda di quale pacchetto di aggiornamento è stato installato sul nostro PC. Dopo il riavvio tutto dovrebbe tornare alla normalità ma, finché Microsoft non correggerà questo errore, sarà bene disattivare temporaneamente gli aggiornamenti automatici.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963