Libero
Prime Video su smart TV Fonte foto: 123rf
TECH NEWS

Il prossimo chip Qualcomm sarà campione di streaming

Qualcomm aggiungerà il supporto hardware al codec AV1 usato dalle principali piattaforme di streaming per i contenuti in alta risoluzione e in alta qualità

Il chip Qualcomm per gli smartphone top di gamma 2022, che probabilmente si chiamerà Snapdragon 8 Gen 2 (successore dell’attuale 8 Gen 1 e del prossimo 8 Gen 1+) avrà una marcia in più: quella dedicata alla decodifica dei file video. Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 integrerà al suo interno un motore per la decodifica in hardware del codec di compressione AV1.

AV1 è un codec open source, sviluppato da una alleanza di big tech che include anche Google (cioè YouTube) e Netflix. Non è l’unico e dovrà vedersela con parecchi concorrenti, per questo la notizia di un eventuale supporto hardware da parte di uno dei più grandi produttori di chip al mondo è decisamente importante: più supporto lo standard riceve, infatti, più speranze ha di affermarsi e soppiantare gli altri. Per questo in molti si aspettavano un supporto hardware già nell’attuale Snapdragon 8 Gen 1, che invece non c’è. Ecco cosa possiamo aspettarci dal nuovo chip e dalla sua decodifica in hardware del codec AV1.

AV1: il codec per lo streaming

Il Codec AV1 è stato realizzato da Alliance for Open Media (AOM), consorzio che vede tra i fondatori Google, Mozilla e Cisco, è aperto a tutti (open source) e lo troviamo anche in molte app per smartphone perché è diventato centrale nell’offerta di uno streaming migliore per qualità a fronte di un uso ridotto della larghezza di banda. Netflix, ad esempio, lo usa per lo streaming dei contenuti in HD.

AV1 è molto efficiente nel ridurre la quantità di dati del flusso video, mantendo però una qualità molto alta. Questa caratteristica è fondamentale per lo streaming ad alta qualità e risoluzione, perché riduce il carico sulla rete. Questo vale per lo streaming casalingo, quello che si appoggia alla linea Internet di casa, ma soprattutto per quello mobile, dove la banda disponibile è inferiore anche sotto 5G.

Snapdragon con AV1

Qualcomm aveva dichiarato che rendere compatibili i suoi chip con il nuovo codec avrebbe richiesto da due a tre anni. A quanto pare ha accelerato, visto che secondo quanto riporta Protocol il prossimo Snapdragon 8 Gen 2, atteso per il 2023, sarà il primo con supporto hardware all’AV1.

Nella sua newsletter Entertainment, Protocol ha scritto che Qualcomm sta “pianificando di aggiungere il supporto per AV1 al suo prossimo processore mobile di punta, lo Snapdragon". La pubblicazione si riferisce specificamente alla “GPU Adreno di SM8550“, modello seguente all’attuale SM8450, cioè lo Snapdragon 8 Gen 1.

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 dovrebbe entrare in produzione a fine anno, per essere poi disponibile per i produttori di smartphone all’inizio del 2023.

L’attuale 8 Gen 1 è in grado di decodificare in hardware H.264 (AVC), H.265 (HEVC), VP8 e VP9. mentre uno dei suoi concorrenti, il Samsung Exynos 2200 (e anche il precedente Exynos 2100) è già compatibile con AV1.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963