Libero
ANDROID

Realme GT5, cosa sappiamo del nuovo smartphone

Realme ha condiviso nuove interessanti informazioni sul Realme GT5, per la prima volta su smartphone gli utenti potranno modificare le frequenze di clock della CPU

realme gt3 Fonte foto: Realme / Twitter

Realme GT5 è sempre più vicino e l’azienda cinese presenterà ufficialmente questo nuovo smartphone il prossimo 28 agosto. Naturalmente, nel corso della fiera China Joy 2023, sono state diffuse molte informazioni su questo dispositivo, con Realme che ha rivelato buona parte della scheda tecnica che mostra al grande pubblico un top di gamma, con specifiche molto interessanti che conquisteranno sicuramente il cuore dei consumatori.

Stando alle dichiarazioni dell’azienda cinese, Realme GT5 arriverà anche in Europa, anche se il vecchio mondo ancora non ha potuto vedere il Realme GT3 (in foto) uscito in Cina lo scorso febbraio e che, con buone possibilità, verrà scavalcato dal nuovo modello. Assente, naturalmente, Realme GT4 perché in Cina il numero 4 (si dice) portare sfortuna, perciò l’azienda del sol levante è passata direttamente al modello 5 per “non correre rischi inutili”.

Realme GT 5: scheda tecnica

Molte le informazioni già confermate sul nuovo Realme GT 5 che ha un display AMOLED da 6,74 pollici, con risoluzione 1.5 K (2.772×1.240 pixel) e refresh rate variabile fino a 144 Hz. A protezione del display un vetro Gorilla Glass Victus, che lo terrà al sicuro da graffi, urti e cadute accidentali.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 a cui si affiancheranno 8/16/24 GB di RAM e 128/256/512 GB oppure 1 TB di spazio di archiviazione. Una delle informazioni più interessanti sul chip riguarda un’inedita funzionalità che l’azienda cinese ha deciso di inserire in questo device: la possibilità di modificare le frequenze di clock della CPU, una caratteristica ancora inedita nel mondo degli smartphone e che consentirà agli utenti solo abbassare tali frequenze e non di aumentarle, cosa che sarebbe troppo rischiosa e potrebbe avere un impatto negativo sull’efficienza energetica e sulle temperature.

Tra le connessioni abbiamo il 5G, il WiFi 7, il Bluetooth 5.3, l’USB-C e le varie soluzioni per la geolocalizzazione tramite satelliti. Presente anche il chip per NFC, da utilizzare per i pagamenti contactless e per leggere le schede elettroniche. Il sistema operativo è Android 13 con interfaccia utente Realme UI 4.0.

Ancora non confermate, invece, le informazioni sul comparto fotografico ma, stando a quanto condiviso su X il noto leaker Mukul Sharma (@stufflistings), dovrebbe essere composto da un sensore principale da 50 MP con stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) e autofocus veloce PDAF, un sensore ultra-grandangolare da 8 MP e uno per gli scatti macro da 2 MP. La fotocamera frontale, invece, sarà da 16 MP. Anche riguardo alla batteria i dati sono ancora discordanti e, secondo i rumor sul web, Realme GT 5 potrebbe avere una batteria da 5.080 mAh con ricarica da 150W oppure una da 4.450 mAh e 240W.

 Realme GT 5: quando arriva

Il nuovissimo Realme GT 5 sarà presentato ufficialmente per il mercato cinese il prossimo 28 agosto e, secondo i rumor, al suo fianco dovrebbe arrivare anche una versione maggiorata chiama Realme GT 5 Pro ma del quale non ci sono ancora informazioni confermate, se non quella che indicherebbe la presenza di un processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3.

Difficile fare previsioni sul prezzo dato che, per questo nuovo smartphone, Realme ha optato per un comparto tecnico da vero top di gamma che, con buone possibilità potrebbe far lievitare non poco i costi.