Libero
redmi note 11t pro+ Fonte foto: Redmi / Weibo
ANDROID

Redmi Note 11T: come sarà la nuova gamma e quando arriva

La nuova gamma media di Redmi sarà molto diversa dalla concorrenza, a partire da un super schermo che non sarà AMOLED ma LCD

Finalmente Xiaomi ha confermato la data di lancio della sua nuova gamma di smartphone. La serie, che comprende il Redmi Note 11T, il Note 11T Pro e il Note 11T Pro+ verrà annunciata in Cina il 24 maggio. Il colosso cinese ha anche mostrato che il modello più ambizioso della gamma, vale a dire il l’11 Pro+, conterà su un comparto fotografico molto ricco.

La compagnia cinese ha affermato anche che i telefoni vanteranno un display LCD di fascia alta, con un’elevata frequenza di aggiornamento e addirittura con certificazione DisplayMate A+ e Dolby Vision. Secondo l’azienda i telefoni assicureranno prestazioni record nella categoria dei device di fascia media, tanto che Lu Weibing (presidente di Xiaomi Group China e general manager del brand Redmi) ha dichiarato che i device della serie Vivo Note 11T offriranno performance di livello "Turbo". Per quanto riguarda i processori, sembra che i telefoni avranno a bordo dei chip targati MediaTek e che il modello Note 11T Pro+ sarà particolarmente corazzato. Buono dovrebbe essere anche il comparto dedicato alle batterie al supporto per la ricarica rapida. Nulla, al momento, si sa del modello 11T Pro (non "plus").

Redmi Noe 11T: come sarà

Stando ad alcune indiscrezioni precedenti, i tre dispositivi saranno alimentati da processori MediaTek. Il Redmi Note 11T, nel dettaglio, potrebbe avere sotto il cofano il Dimensity 1300, mentre come sistema operativo dovrebbe contare su Android 11 con skin proprietaria MIUI 13.

Altri rumor raccontano che la gamma Redmi Note 11T conterà su due tipi di batterie e supporti per la ricarica, a seconda delle versioni e dei modelli: una con ricarica rapida da 67 W e batteria da 5000 mAh, l’altra con una cella da 4500 mAh e una ricarica rapida da 120 W.

Redmi Noe 11T Pro+: come sarà

Sotto il cofano del Redmi Note 11T Pro+, invece, ci sarà il processore Dimensity 8100 e un pannello con una frequenza di aggiornamento fino a 144 Hz. Con a bordo il Dimensity 8100, che può arrivare ad una frequenza di quasi 3 GHz, Redmi avrebbe optato per un sistema di raffreddamento molto importante e con una camera di vapore più grande del 30% rispetto al modello precedente e con 7 strati di grafite.

Inoltre, sempre il Note 11T Pro+ dovrebbe avere sul retro tre sensori fotografici, di cui uno da 64 MP.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963