Libero
Samsung Galaxy S22 back Fonte foto: MisterGadget.Tech
ANDROID

Samsung Galaxy S23: ecco la data di lancio

L’azienda coreana dovrebbe tornare a un evento “Unpacked” live, nei primi giorni di febbraio, e la città scelta per il lancio globale sarebbe San Francisco

Samsung di solito lancia la sua gamma di smartphone di punta all’inizio dell’anno e, secondo alcune indiscrezioni, l’evento Unpacked per l’annuncio del Samsung Galaxy S23 si svolgerà all’inizio di febbraio 2023.

Secondo il giornale coreano in lingua inglese Korea Joongang Daily l’Unpacked si terrà a San Francisco, negli Stati Uniti, e sarà il primo evento in presenza per il lancio degli smartphone di punta coreani dall’inizio della pandemia nel 2020. Infatti l’ultima serie presentata a un evento in presenza è stata la Galaxy S20.

Galaxy S23: tradizione rispettata

Non ci sono informazioni sulla data esatta, ma tutto lascia supporre che l’evento si svolgerà nella prima settimana di febbraio. Dare appuntamento a questo mese per il lancio di nuovi smartphone non è una novità per Samsung: il Galaxy S22 è stato annunciato il 9 febbraio 2022, quindi è prevedibile che l’S23 venga presentato, nel 2023, in una data simile.

Alcuni rumor parlano del CES 2023 di Las Vegas (a gennaio) come evento scelto da Samsung per l’annuncio del Galaxy S23. Ma la la fiera in Nevada non è mai stata scelta da Samsung per il lancio delle sue famiglie S e per questo motivo tutti dubitano fortemente che il produttore coreano cambi le proprie abitudini.

Gamma Galaxy S23, come sarà

Come ogni smartphone di punta che si rispetti, prima del suo lancio anche il Samsung Galaxy S23 è oggetto di un’infinità di rumor. Da quello che si sa, Samsung non porterà molti cambiamenti rispetto ai precedenti S22 sul modello base e sul plus, che avranno cornici leggermente più sottili e batterie più grandi. Continueranno però ad utilizzare la stessa configurazione a tripla fotocamera da 50 MP+12 MP+10 MP implementata sui corrispondenti modelli Galaxy S22.

Il top di gamma Galaxy S23 Ultra, nvece, utilizzerà un sensore principale da 200 MP, che verrà come sempre posizionato sul retro del dispositivo. Questo modello consentirà anche catture foto e video a una migliore qualità in condizioni di scarsa illuminazione. Ci sono ancora voci secondo cui la linea avrà una fotocamera frontale per i selfie e le videochiamate dotata di stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS).

Vera novità sarà l’utilizzo del chipset Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 in tutti i mercati, al posto del SoC proprietario Exynos precedentemente usato sui telefoni ventuti in Europa e Asia. La dotazione di RAM dovrebbe partire da 8 GB di RAM e verrà abbinata a versioni con 128 GB o 256 GB di velocissima memoria UFS 4.0 per lo storage.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963