Libero
galaxy z fold Fonte foto: Mr.Mikla / Shutterstock.com
ANDROID

Samsung Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3: quando arrivano i nuovi pieghevoli

La nuova gamma di smartphone pieghevoli di Samsung si avvicina sempre di più: ecco come saranno, e quando arriveranno, Samsung Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3.

Per i fan degli smartphone pieghevoli la prossima data da segnare in calendario è quella del prossimo luglio. Sembra infatti, secondo i primi rumor, che proprio nel mese estivo dovrebbero arrivare i nuovi Samsung Galaxy Z Fold3 e Z Flip3, con un carico di evoluzioni tecnologiche particolarmente interessanti da scoprire.

A dare la notizia dei nuovi lanci è il sito web GSMArena, riportando una notizia lanciata su Twitter dal leaker Ice Universe. La notizia è stata accolta non senza stupore da parte degli appassionati dei modelli pieghevoli, visto che l’ultimo lancio in casa Samsung di uno smartphone pieghevole è solo dello scorso settembre, con il modello Z Fold2. In ogni caso, la data sarebbe a sei mesi di distanza dal lancio della serie S21, altra top di gamma dell’azienda sudcoreana, facendo così intercorrere un lasso di tempo coerente tra i due debutti più importanti dell’intera linea produttiva. Sebbene non ci sia ancora nulla di confermato, non è impossibile che già nei prossimi mesi sarà possibile aggiungere qualche tassello in più alla questione, in modo da avere un quadro più chiaro sui modelli in arrivo.

Samsung Galaxy Fold3, come è fatto

Per quanto riguarda lo smartphone che dimezza la sua larghezza, ovvero il Samsung Galaxy Fold3, le informazioni giunte finora parlano di uno schermo completamente nuovo, da un UTG (Ultras Thing Glass) introdotto nella seconda generazione dei telefoni pieghevoli della casa sudcoreana, al ritorno alla plastica.

Nel nuovo modello in arrivo, si spera, per il prossimo luglio come anticipato dal leak, le dimensioni del display dovrebbero raggiungere i 7.55 pollici, con un cover display da ben 6.2 pollici. Inoltre, sempre secondo le indiscrezioni diffuse in rete, il prezzo dovrebbe rimanere pari a quello del modello precedente. Si tratta dunque di una cifra importante, come era facile immaginare, che in Italia aveva raggiunto i 1.520 euro.

I primi render non ufficiali diffusi in rete, inoltre, vedrebbero inoltre la presenza di una S pen. Tale espediente era stato precedentemente lasciato in ombra nei precedenti modelli, visto che gli schermi erano ritenuti troppo delicati per poter sopportare alla lunga la pressione della penna, con rischi troppo alti per l’integrità della superficie.

Samsung Galaxy Z Flip3, come è fatto

Per quanto riguarda il Samsung Z Flip3, ovvero quello che si chiude dimezzando la sua altezza, le novità riguardano lo schermo interno, con una diagonale da 6.7 pollici e una frequenza di aggiornamento a 120 Hz. Cambiamenti in vista, anche in questo caso, per il cover screen, più grande rispetto al precedente sebbene non siano state divulgate informazioni in merito.

Unico dato, questa volta decisamente a vantaggio di questo modello, è quello che riguarda la possibilità di finire sul mercato in due versioni, una delle quali a un prezzo più basso e accessibile grazie all’introduzione di un SoC di fascia media.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963