Libero
SCIENZA

Scoperta una nuova, strana, specie di pesce (con un particolare inedito)

Ha il corpo albino e una strana caratteristica che la rende unica nel suo genere: la nuova specie di pesce scoperta in Cina è davvero incredibile.

Non è un segreto che la biodiversità marina sia uno sterminato patrimonio di specie, alcune delle quali talmente rare e insolite da destare lo stupore degli stessi scienziati. In Cina, ad esempio, esiste un genere di pesci d’acqua dolce chiamati Sinocyclocheilus che comprende oltre 70 specie, tutti appartenenti alla grande famiglia Cyprinidae. Sono specie endemiche che hanno bisogno di un habitat specifico, eppure di recente a queste se n’è aggiunta una mai osservata prima con una caratteristica davvero particolare.

Scoperta una nuova e strana specie di pesce in Cina

Come anticipato, di pesci Sinocyclocheilus in Cina ne esistono davvero tantissimi. Si parla di 76 specie identificate e descritte dagli scienziati, la maggior parte delle quali a loro volta raggruppate in ben 5 sottospecie. Questi pesci sono al vaglio degli scienziati sin dalla prima scoperta, avvenuta nel 1936, e ancora oggi riescono a destare stupore con elementi sempre nuovi. Al punto che proprio in questi mesi hanno scovato una specie mancante.

I Sinocyclocheilus sono pesci d’acqua dolce che vivono generalmente dentro alle grotte o comunque nei pressi di esse e, nel corso della loro evoluzione, si sono adattati a questo particolare habitat sviluppando caratteristiche davvero uniche. Alcuni di questi, ad esempio, non possiedono le squame e hanno occhi di piccolissime dimensioni, mentre in altri è stata rilevata la totale mancanza di pigmentazione. E poi ci sono quelli che vivono più in superficie, che hanno subito un percorso evolutivo completamente diverso.

“Il genere di pesce della linea d’oro Sinocyclocheilus è endemico della Cina ed è distribuito principalmente nelle aree carsiche del sud-ovest della Cina, comprese le province di Guangxi, Guizhou, Yunnan e Hubei – ha affermato il dottor Jiang Zhou della Guizhou Normal University -. La distribuzione ristretta, le somiglianze morfologiche e gli adattamenti morfologici agli ambienti delle caverne, come la degenerazione o la perdita degli occhi e delle squame corporee, hanno reso la classificazione del genere difficile e spesso controversa”.

E la nuova scoperta apre a un nuovo e ulteriore scenario: una specie di Sinocyclocheilus con uno stranissimo corno sulla testa.

Sinocyclocheilus longicornus, il pesce con un corno sulla testa

Non è la prima volta che gli scienziati individuano tra i Sinocyclocheilus delle specie con una strana formazione sulla testa simile a un corno. Ma mai si sarebbero aspettati di trovarne una tutta nuova in una grotta completamente buia, non troppo distante da Hongguo, nella provincia cinese di Guizhou, e a un’altitudine di circa 2.276 metri.

Questi piccoli esemplari di Sinocyclocheilus longicornus – nome dato alla nuova specie – vivono in una piccola pozza d’acqua “larga circa 1,8 metri e profonda 80 cm, con una temperatura dell’acqua di 16°C al momento della raccolta e un pH di 7,4”, come si legge nello studio pubblicato su ZooKeys.

Il Sinocyclocheilus longicornus ha un corpo albino senza squame e senza pigmentazione, con occhi piccoli e degenerati. Ma non è questo a renderlo particolare: sulla testa possiede una struttura simile a un corno e relativamente lunga della quale ancora non si conosce l’esatta funzione. “Sulla base del presente studio e dei precedenti alberi filogenetici – si legge nel testo di ricerca -, ipotizziamo che l’evoluzione del corno frontale possa essersi verificata in almeno due formazioni indipendenti, un evento di indebolimento e un evento di perdita”.

La tua nuova auto con il noleggio a lungo termine

Libero Annunci

Libero Shopping