APPLE

Cosa sono gli store alternativi per iOS

Vuoi sapere cosa sono gli store alternativi per iOS? Quali sono i migliori anche senza Jailbreak? Leggi l'articolo! Scopri qui le alternative all'App Store.

Chiunque possieda un iPhone, un iPad o un MacBook lo sa. I dispositivi mobili che utilizzano il sistema operativo iOS non possono scaricare e installare applicazioni al di fuori dell’App Store ufficiale. Se da un lato questo permette di non correre rischi circa l’integrità della propria versione di iOS, dall’alto impedisce agli utenti di personalizzare liberamente il proprio dispositivo.

Gli store alternativi iOS, nella maggior parte dei casi, consentono di ottenere contemporaneamente due vantaggi: personalizzazione libera e meno rischi possibili per il proprio dispositivo. Questi portali consentono di aggirare i limiti imposti da Apple sui propri dispositivi senza però dover alterare o crackare il sistema operativo ed evitare così la procedura di jailbreak (che può essere dannosa), invalidare la garanzia del proprio dispositivo e al tempo stesso mantenere il controllo di iOS.

Come installare gli store alternativi iOS

A prescindere dalla veste grafica e dal nome di questi portali alternativi all’App Store di iOS, il procedimento per installarli e così poterli utilizzare sul proprio iPhone o iPad è sempre lo stesso ed è molto semplice:

  • aprire lo Store prescelto soltanto con il browser Safari (altri browser non funzionano);
  • seguire le indicazioni presenti sulla homepage dello store alternativo, solitamente bisogna cliccare su “Install” o “Download”;
  • una schermata di sistema chiederà se si desidera installare un nuovo profilo. Cliccare sulla scritta “Installa” e poi sul pulsante con la medesima scritta;
  • sulla home del proprio iPhone e iPad è comparsa l’icona dello store alternativo appena scaricato. Premerla per avviare la app e cominciare a scaricare le app suggerite dallo store.

Come riconoscere uno store alternativo iOS sicuro

I portali alternativi ad App Store più famosi e conosciuti in tutto il mondo sono certamente i più sicuri, anche se qualcuno potrebbe trovare abbastanza invasivo accordare il permesso di accedere al proprio dispositivo iOS a sviluppatori sconosciuti nel momento in cui si installa lo store alternativo sul proprio dispositivo.

Il mondo di internet ormai funziona in questo modo e miliardi di persone sono ormai quotidianamente connesse e consentono l’accesso ai propri dispositivi per utilizzare i programmi e le app desiderate. Se si preferisce stare dalla parte del sicuro, il consiglio è quello di informarsi sempre sugli store e sulle app da scaricare. Il primo passo è dunque controllare tutte le informazioni disponibili sullo store, se è certificata e se esistono già recensioni.

Una volta scaricata, volendo si può sempre scansionare il file con un antivirus. Infine, anziché scaricare più app contemporaneamente, provare a scaricarne una sola e vedere come funziona, se il dispositivo reagisce bene, se contiene troppa pubblicità quando si apre. Al limite si possono sempre disintallare. Vediamo ora quali sono gli store alternativi iOS più conosciuti e utilizzati ultimamente:

  • TutuBox. Il più recente store alternativo reso disponibile in rete specializzato in app sbloccate, app a pagamento da scaricare gratis, giochi con trucchi attivi, app rimosse da App Store e app legate al jailbreak; nuovo Store, arrivato a Luglio 2020. Molto simile agli altri, ma in teoria non dovrebbe mai smettere di funzionare. Lo testeremo meglio nelle prossime settimane. Per ora promette bene, ma non ha tante app al suo interno se confrontato con altri;
  • EonHub. Tra i più recenti store alternativi disponibili completamente gratuito. Pochi giochi modificati o moddati, app modificate o bannate da App Store e app di solito a pagamento scaricabili gratuitamente;
  • Appdb. Anche questo store contiene tantissime app famose, modificate e permette di scaricare molte app a pagamento gratuitamente, ma anche libri, ebook e persino app gratis per Mac. Molte di queste cose sono solo nella versione a pagamento;
  • TutuApp. Tra i più famosi, aggiornati e completi store alternativi per iOS. Giochi e app gratuite di qualsiasi tipo. Versione gratuita e a pagamento (36€ all’anno senza limiti di download);
  • Panda Helper. La versione a pagamento a 20$ all’anno è senza limiti di download anche di moltissime app che sarebbero a pagamento su App Store;
  • Ipa4iOS. App Store alternativo specializzato in versioni ottimizzate di altre app. Non ha interfaccia Web, si può soltanto scaricare e utilizzare come app;
  • Cokernutx. Funziona bene anche se ha parecchia pubblicità all’interno, sempre aggiornato. Poche app ma utili e importanti, specie quelle modificate, giochi con trucchi attivi ed emulatori;
  • CyrusHub. Qui si trovano soprattutto le migliori fonti di terze parti, il che rende quanto scaricate estremamente sicuro;
  • TopStore. Questo store alternativo raccoglie tantissime app e giochi modificati;
  • iOSNinja. Moltissime app aggiornate e molto recenti. Si trova davvero di tutto;
  • 25PP PithyReader. Software lingua cinese che consente di accedere a una lista infinita di app modificate;
  • Tongbu. Piattaforma cinese per installare gratuitamente app a pagamento. Disponibile sia nella versione gratuita che a pagamento;
  • FlekStore. App Store di terze parti gratuito dove si possono scaricare app modificate o moddate in maniera completamente gratuita.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963