APP

Su Facebook sta tornando una vecchia funzione: ecco quale

Dopo sette anni di separazione tra Facebook e Messenger alcune funzionalità di quest'ultima torneranno all'interno dell'app principale: una mossa strategica, che guarda la futuro

L’app principale di Facebook al centro di una grossa novità, che in realtà è un ritorno al passato. Secondo quanto appreso e pubblicato dall’agenzia di stampa internazionale Bloomberg, infatti, sarebbero in corso dei test per riportare all’interno di Facebook alcune funzioni già da tempo esclusiva di Messenger, l’app di messaggistica istantanea che l’anno scorso è stata quasi fusa con Instagram Direct.

In particolare tornerà nell’app principale la possibilità di fare chiamate e videochiamate, direttamente dall’interfaccia utente di Facebook e senza dover aprire Messenger come si fa al momento. Più che novità un ritorno, quindi, visto che fino a sette anni fa Messenger era completamente integrato in Facebook. Quando Facebook lanciò la possibilità di fare le chiamate audio e video, infatti, non era ancora necessario aprire l’app di Messenger, anche se poi “sotto il cofano" per fare le chiamate veniva usato lo stesso codice successivamente confluito nell’app di messaggistica. Il grande ritorno al passato, però, non sarà per tutti: si tratta al momento di un test, che partirà lunedì 30.

Videochiamate Facebook: il test

La notizia del ritorno delle chiamate e videochiamate all’interno dell’app principale di Facebook è stata confermata a Bloomberg da Connor Hayes, manager di Facebook a cui fa capo lo sviluppo di Messenger.

Hayes ha confermato che da lunedì alcuni utenti (non ha specificato quanti, né di quali Paesi), torneranno a vedere l’icona delle videochiamate all’interno dell’app di Facebook e potranno farci tap sopra per lanciare una call con uno o più contatti.

Ciò sarà possibile anche mentre si sta facendo qualcos’altro su Facebook, come vedere un video o giocare ad un videogioco. “Inizierete a vedere sempre più novità di questo tipo nel tempo“, ha dichiarato Heyes a Bloomberg svelando, in un certo qual modo, che di test si tratta ma che non sarà fine a sé stesso.

Il ritorno delle videochiamate in Facebook, infatti, va in direzione opposta e contraria alle ultime mosse del colosso dei social, ma ha molto senso per Facebook e ha decisamente un perché.

Messenger come servizio

L’idea di Facebook, oggi, è quella di trasformare Messenger da app a servizio integrato nei prodotti del gruppo, compresi Instagram, lo smart speaker Portal e il visore Oculus Quest (e quindi anche la nuova piattaforma per lo smart working Horizon Workrooms, appena presentata).

Fino a pochi mesi fa, invece, Facebook puntava a fondere le sue tre app di chat (Messenger, Instagram Direct e WhatsApp) in una sola mega app. Una direzione ben diversa da quella a cui punta il test che inizia lunedì. Facebook, però, ha sul collo il fiato dell’Antitrust americano, che non vede affatto di buon occhio la fusione delle tre app e che vorrebbe addirittura dichiarare illegittima (e quindi annullare) le acquisizioni multimiliardarie di Instagram e WhatsApp da parte di Facebook.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963