malware Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Sul Play Store ci sono 7 app infette che rubano soldi

Nel Google Play Store sono state individuate 7 app infette che rubano i soldi con servizi a pagamento: come proteggersi dalle applicazioni fleeceware

Il team di sicurezza dell’antivirus Avast ha scoperto nel Google Play Store altre 7 app infette che mettono a rischio gli utenti, soprattutto i gamer. Si tratta di applicazione “fleeceware”, che offrono modifiche e sfondi colorati per i videogiochi ma rubano agli utenti centinaia di euro al mese.

Le app fleeceware infette sono rivolte soprattutto ai fai del videogioco Minecraft e gli utenti più a rischio sono i bambini, che potrebbero non accorgersi delle piccole scritte che dopo il breve periodo di prova indicano la sottoscrizione di un salato abbonamento settimanale. L’utente si troverà quindi a pagare fino a  30 dollari a settimana, per aver sottoscritto con l’inganno un costoso abbonamento, e col credito prosciugato. Dopo la segnalazione di Avast, le app sono ancora disponibili nel Play Store di Google, quindi sarà bene controllare se tra quelle scaricate dai gamer ci sia una delle app infette.

App infette: cos’è il fleeceware

Le applicazioni fleeceware rappresentano una categoria relativamente nuova di cybercriminalità. Solitamente queste app offrono un servizio interessante e con un breve periodo di prova gratuito. Poi iniziano ad addebitare automaticamente costi eccessivi all’utente, fino a 30 dollari a settimana, puntando sul fatto che il malcapitato si sia dimenticato dell’app installata e non si accorga del reale costo dell’abbonamento.

Non è facile individuare queste app infette a prima vista negli app store. Un campanello d’allarme dovrebbe però scattare leggendo le recensioni, che sono solo da 1 o 5 stelle, mentre mancano totalmente recensioni con valutazioni intermedie.

Ondrej David, a capo del team di analisi malware di Avast, ha spiegato che gli utenti più a rischio in questo caso sono i bambini: “Le truffe di questa natura traggono vantaggio da coloro che non sempre leggono i dettagli in caratteri piccoli di ogni app che scaricano. In questo caso, i bambini sono particolarmente a rischio perché potrebbero pensare di scaricare in modo innocente un accessorio di Minecraft, ma non capire o potrebbero non prestare attenzione ai dettagli del servizio a cui si stanno abbonando”.

App infette: come proteggersi

Il consiglio per proteggersi da queste app fleeceware, e da qualsiasi altro malware che si nasconde nel Play Store, è sempre lo stesso: controllare con attenzione la descrizione dell’applicazione, gli accordi di fatturazione e le recensioni degli altri utenti prima di scaricarne una.

Se si ritiene di aver installato un’app che possa celare un fleeceware, rimuoverla dal dispositivo non è sufficiente per annullare l’abbonamento. Gli utenti dovranno accedere al Play Store, fare tap sull’icona del menu in alto a sinistra e poi su Abbonamenti per verificare se ve ne siano di attivi e poi disabilitarli.

App infette da rimuovere subito: quali sono

Questi sono i passaggi da seguire se avete installato una delle 7 app infette nel Google Play Store di questo elenco stilato dal team di sicurezza di Avast:

  • Skins, Mods, Maps for Minecraft PE, oltre 1 milione di download e 30 dollari a settimana;
  • Skins for Roblox, oltre 1 milione di download e 30 dollari a settimana;
  • Live Wallpapers HD & 3D Background, oltre 100.000 download e 90 dollari l’anno;
  • MasterCraft for Minecraft, oltre 1 milione di download e 30 dollari a settimana;
  • Master for Minecraft, oltre 1 milione di download e 30 dollari a settimana;
  • Boys and Girls Skins, oltre 1 milione di download e 30 dollari a settimana;
  • Maps Skins and Mods for Minecraft, oltre 100.000 download e 30 dollari a settimana.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963