Libero
WEARABLE

TicWatch Pro 3 Ultra GPS, lo smartwatch con il dual display

Vi presentiamo uno smartwatch molto curioso, che presenta molti pregi, a partire dalla ricchezza della sua dotazione tecnica, a cui si affianca la soluzione originale del dual display. Vi raccontiamo come funziona e perché è importante per risparmiare batteria.

 Luca Viscardi  Divulgatore e blogger di tecnologia

Conduttore radiofonico, blogger e scrittore. Da anni impegnato nella divulgazione della cultura digitale, è fondatore e Chief editor di MisterGadget.Tech

Mobvoi Ticwatch Pro 3 Ultra GPS è uno smartwatch con un’ottima dotazione tecnica, basato sul sistema operativo di Google, WearOS, a cui però sono state aggiunte molteplici soluzioni innovative, come il dual display, che permette di risparmiare batteria senza rinunciare a vedere le informazioni sul quadrante. La struttura, inoltre, è molto resistente e questo depone a favore di Ticwatch, che potete maltrattare a vostro piacimento.

Mobvoi Ticwatch Pro 3 Ultra GPS

Mobvoi Ticwatch Pro 3 Ultra GPS

TicWatch Pro 3 Ultra GPS

Prezzo competitivo e un sacco di sensori

Partiamo dal prezzo: 279 euro circa potrebbero sembrare una richiesta elevata, ma solo se non si conosce bene ciò che offre la concorrenza, perché quasi tutti gli smartwatch che vengono venduti da altri marchi con le stesse caratteristiche tecniche, a partire da quelli di Garmin, costano in realtà molto di più.

Questo orologio è costruito secondo standard militari, con una certificazione IP 68 per la protezione da acqua e polvere, si basa su un quadrante AMOLED da 1,4" protetto dal gorilla Glass e garantisce una buona leggibilità alla luce diretta del sole.

Come nei migliori prodotti sul mercato, ci sono anche un microfono e un altoparlante, grazie a cui è possibile rispondere alle telefonate direttamente dal polso e attraverso cui si può utilizzare anche l’assistente virtuale di Google, a patto che si sia collegati allo smartphone. Non sono queste le uniche funzioni interessanti: TicWatch Pro 3 Ultra misura molteplici attività sportive, grazie ai sono tantissimi sensori: ci sono un accelerometro, un giroscopio, un sensore per il battito cardiaco, un altro per l’ossigenazione del sangue e un barometro. Curiosamente, in passato c’era anche la bussola, che è stata rimossa per un problema di compatibilità. 

TicWatch Pro 3 Ultra GPS

 

E’ tra i pochi che misurano la variazione della frequenza cardiaca

Uno dei punti di forza di Ticwatch è dato dunque dalla sua capacità di misurare le attività sportive e di rilevare indicatori fondamentali dello stato di salute; parliamo però di opzioni molto comuni in questo tipo di dispositivi. Tra gli elementi distintivi di TicWatch c’è un dettaglio più singolare, ovvero la possibilità di rilevare la variazione della frequenza cardiaca, considerata molto importante per una valutazione più approfondita della condizione fisica. Non solo, perché raccogliendo diversi parametri, tra cui proprio la variazione della frequenza cardiaca, la durata del sonno e il tipo di attività fisiche che vengono svolte, Ticwatch 3 Pro Ultra GPS è in grado di valutare la stanchezza mentale di chi indossa l’orologio.

Dual display per ridurre drasticamente i consumi

Ticwatch Pro 3 Ultra GPS è stato realizzato con il dual display: in pratica, ci sono due diversi tipi di schermi “sovrapposti" che cambiano il tipo di visualizzazione quando l’orologio non è in uso. In modalità “a riposo", viene usato un display passivo, che riduce in modo drastico il consumo di energia, mentre quando si riattiva l’orologio si dispone di un ottimo schermo AMOLED, con bei colori e ottimi contrasti. L’unico problema è che per riportare lo schermo principale, quello con tutte le informazioni relative agli esercizi, bisogna fare un top sullo schermo, non basta muovere il polso.

Il display secondario, quello che rimane acceso quando lo schermo amo LED si spegne, permette di leggere l’ora e alcune informazioni essenziali come i passi fatti.

TicWatch Pro 3 Ultra GPSFonte foto: MisterGadget.Tech

Sensori precisi, GPS molto accurato

In ogni caso questo smartwatch risulta interessante per la precisione con cui monitora il battito cardiaco e con cui traccia i percorsi quando si fa attività fisica. Ticwatch Pro 3 Ultra GPS è basato su wearOS, Questo significa che si può governare attraverso l’applicazione specifica realizzata da Google, ma curiosamente si può gestire anche attraverso l’applicazione proprietaria, che non è bellissima ma è comunque molto pratica e permette di aggiungere quadranti, cambiare la disposizione delle schermate e così via.

La durata della batteria dipende dall’attività che si svolgono con l’orologio, ma di fatto si arriva al massimo a due giorni con l’uso dello schermo a colori; se invece si sceglie di mantenere stabilmente lo schermo monocromatico allora si può arrivare addirittura ad una settimana, ma non ha molto senso spegnere tutte le funzioni avanzate solo per allungare la vita della batteria. 

Peccato che non ci sia ricarica wireless e che questo orologio si possa caricare solo ed esclusivamente utilizzando il caricatore proprietario, in alcuni casi può essere un fastidio perché magari non si ha il cavo adatto con sé e sarebbe utile usare lo standard wireless QI. 

Come estrema della nostra prova, possiamo dire che per il prezzo a cui viene proposto, questo smartwatch onestamente ci è piaciuto. 

Mobvoi Ticwatch Pro 3 Ultra GPS

Mobvoi Ticwatch Pro 3 Ultra GPS

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963