tv mini led Fonte foto: Daniel Krasoń - stock.adobe.com
SMART EVOLUTION

TLC presenta il primo schermo TV 8K con tecnologia mini LED

TCL sfrutta la passerella della Display Week 2021 per mostrare ciò di cui è capace e, probabilmente, ciò che arriverà presto sul mercato: uno schermo mini LED da 8K.

Alla Display Week 2021 in corso a San Jose, in California, CSOT ossia l’azienda del gruppo TCL che si occupa di sviluppare e produrre schermi di varia natura ha dato una vera e propria dimostrazione di forza, presentando alcuni prodotti che potrebbero finire nel giro di poco in televisori da grande magazzino.

TCL è un’azienda cinese che in Europa conosciamo solo da qualche anno, per cui molti potrebbero pensare che si tratti di un produttore nato da poco. Non è così: TCL esiste dal 1981, non produce solamente televisori ma anche smartphone e fotocamere digitali, e nel 2019 ha chiuso il bilancio con un fatturato da ben 10 miliardi di dollari. Non esattamente un’azienda priva di esperienza dunque, ma uno dei maggiori produttori di elettronica al mondo nonché il terzo produttore di televisori dopo “giganti" del calibro di Samsung ed LG. In Europa è arrivata quindi con un bagaglio di esperienza non indifferente e le novità annunciate alla Display Week 2021 sono solo l’ultima dimostrazione.

I nuovi schermi TCL a 120 Hz

La novità più importante annunciata da CSOT, che vale la pena ribadirlo è sinonimo di TCL, è il primo pannello 8K da 85 pollici a 120 Hz basato su substrato TFT IGZO (acronimo di Indio Gallio Zinco Ossido), tecnologia che coniuga velocità nell’alternanza tra i frame che compongono un filmato e risparmio energetico rispetto alle tecnologie che impiegano silicio. Il guadagno in termini di energia non è indifferente, e si può quantificare in una richiesta inferiore di energia circa pari al 30% a parità di caratteristiche.

Contestualmente al pannello TFT IGZO, CSOT ha mostrato alla Display Week anche degli 8K, sempre con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz nei formati da 65 e 75 pollici ma con la presenza del silicio, quindi privi della tecnologia IGZO.

Gli schermi TCL miniLED

E veniamo al miniLED, tecnologia ancora agli albori della sua presenza sul mercato che promette una maggiore precisione in termini di retroilluminazione – il che significa miglior contrasto – e una luminosità di picco più elevata. Merito di LED più piccoli del normale, “mini" per l’appunto.

In merito ai pannelli che sfruttano questa tecnologia, sulla quale peraltro TCL investe da anni, CSOT ha mostrato un pannello 8K a 120 Hz con diagonale da 75 pollici e substrato a matrice attiva “on glass", tecnologia finora sconosciuta ai prodotti consumer.

La caratteristica più interessante del pannello TCL-CSOT mostrato alla Display Week è il numero delle zone di local dimming della matrice di miniLED – ben 5184 – , e in molti pensano che la passerella americana possa suggerire il passaggio alla produzione su larga scala nel giro di poco.

Infine CSOT ha in un certo senso fuso due tecnologie parecchio interessanti, IGZO e miniLED, dando una vera e propria dimostrazione di forza tramite un display da 142 pollici con risoluzione 1.920 x 1.200 pixel composto da 160 mattonelle miniLED da 11 pollici senza bordi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963