Libero
twitter fleets Fonte foto: Twitter
APP

Twitter chiude Fleet, per fare spazio a Spaces

I tweet che spariscono dopo 24 ore stanno per sparire per sempre: dal 3 agosto Twitter li sostituirà con gli Spazi audio

Giuseppe Croce Giornalista

Peppe Croce, giornalista dal 2008, si occupa di device elettronici e nuove tecnologie applicate al mondo automotive. È entrato in Libero Tecnologia nel 2018.

A neanche un anno dal lancio, avvenuto a novembre 2020, possiamo dire addio a Twitter Fleet. Se vi state chiedendo cosa è Twitter Fleet, allora sapete già per quale motivo sta per scomparire: nessuno, o quasi, lo ha mai usato e nessuno sembra intenzionato ad usarlo in futuro.

Non stupisce, quindi, che la piattaforma di Jack Dorsey (che è sempre stata molto attiva, ma anche flessibile, nel proporre e ritirare novità per gli utenti) abbia deciso di eliminare questa funzione dalle app per iOS e Android a partire dal 3 agosto. Né stupisce che al loro posto, nelle app, compariranno gli Spaces attivi. Gli Spazi, cioè le chat audio di Twitter, sono infatti l’ultimo cavallo sul quale la piattaforma sta puntando, rincorrendo Clubhouse (che, paradossalmente, oggi lancia le chat testuali). La situazione nel mondo delle app social, quindi, è più che fluida e le cose possono cambiare nel giro di pochissimi mesi.

Perché Twitter chiude Fleet

Fleet è nato come l’alternativa Twitter alle Storie di Snapchat, Instagram, Facebook e di molti altri social: si tratta di Tweet effimeri, che durano solo 24 ore e poi spariscono. Fino ad oggi i Fleet sono stati visualizzati nella parte superiore dell’interfaccia dell’app di Twitter mobile.

Ora, in un post sul blog ufficiale di Twitter, la piattaforma spiega che: “Abbiamo creato Fleet come un modo effimero e a bassa pressione per le persone di condividere i loro pensieri fugaci. Speravamo che Fleets aiutasse più persone a sentirsi a proprio agio nell’unirsi alla conversazione su Twitter. Ma, da quando abbiamo presentato Fleet a tutti, non abbiamo visto un aumento del numero di nuove persone che si uniscono alla conversazione con Fleets come speravamo“.

Il risultato era quindi prevedibile da tempo: “Goodbye, Fleets“, dal 3 agosto spariranno.

Addio Fleet, benvenuti Spaces

Togliendo di mezzo i Fleet dalla barra superiore delle app mobile, Twitter fa automaticamente spazio per un’altra funzione recentissima: gli Spaces, cioè gli Spazi audio, le chat vocali lanciate in fretta e furia da Dorsey dopo che Clubhouse ha rifiutato la sua offerta da 4 miliardi per l’acquisto della startup.

Twitter sta puntando molto sugli Spazi, che dopo una breve fase di test sono stati resi disponibili per tutti a fine marzo 2021. E’ già in arrivo, ad esempio, la possibilità di monetizzare gli Spazi chiedendo agli utenti un biglietto d’ingresso per partecipare alla chat audio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963