whatsapp-spiare Fonte foto: Alex Ruhl / Shutterstock.com
APP

WhatsApp, attenzione all’applicazione che spia le vostre chat

Chatwatch è un’applicazione che sfrutta un’opzione di WhatsApp e permette di sapere con chi sta parlando un contatto presente nella propria rubrica

30 Marzo 2018 - Quando si utilizza WhatsApp si è coscienti del fatto che alcune informazioni personali vengono raccolte dall’applicazione per offrire un servizio sempre migliore. Ad esempio, WhatsApp sa benissimo quando una persona è online o offline e da quando tempo non si collega alla piattaforma. Questo tipo di informazione viene anche condivisa con gli altri utenti: basta entrare nella chat che si ha con qualche amico, e sotto il suo nome troveremo una scritta che ci indica se è online o quando è stata l’ultima volta che si è connesso.

Agli occhi degli utenti può sembrare un dato molto utile, ma che in realtà può essere utilizzato per tenere sotto controllo le persone. È esattamente quello che fa Chatwatch, un’applicazione pensata per spiare gli utenti su WhatsApp. L’app raccoglie da WhatsApp i dati sullo stato online/offline dei contatti presenti in rubrica e li mostra all’utente: per ogni persona ci sono gli orari d’accesso alla piattaforma e quando ha chiuso l’applicazione. Sfruttando una funzione di WhatsApp, è possibile monitorare la vita del proprio partner. Senza fare tanti giri di parole, l’applicazione è pensata proprio per questo motivo: controllare la vita dei partner, in particolar modo se si è molto gelosi e si teme un tradimento.

Come funziona Chatwatch

ChatwatchFonte foto: Google Play Store

Chatwatch (disponibile solo per utenti Android) è un’applicazione subdola e anche molto pericolosa: utilizzando uno strumento legale presente su WhatsApp, si controlla la vita del partner e dei propri amici. Raccogliendo i dati sull’attività su WhatsApp di una persona, è possibile scoprire quando è andata a dormire o quando si è svegliata. Ma non solo. Confrontando gli orari di due persone si può venire a scoprire se stavano parlando in un preciso momento. Se più volte nella stessa giornata hanno effettuato l’accesso all’applicazione allo stesso orario, ci sono ottime probabilità che abbiano scambiato dei messaggi. Per avere accesso a tutte questo tipo di informazioni, però, è necessario pagare. Per tenere sotto controllo due contatti il prezzo è poco meno di due dollari. Gli sviluppatori hanno assicurato che i soldi sono utilizzati per finanziare un’associazione no-profit contro Trump.

Vi ricordiamo, però, che spiare una persona è un’azione che va contro le leggi dello Stato italiano e se verrete scoperti potete essere denunciati.

Come mettere al sicuro il proprio account WhatsApp

Chatwatch per funzionare utilizza uno strumento che può essere disattivata tramite le impostazioni di WhatsApp. Un utente può anche rifiutarsi di mostrare sull’applicazione il proprio Stato. Per disattivare la funzione e rendere inutile Chatwatch è necessario accedere a WhatsApp, premere sull’icona con tre puntini in alto a destra e scegliere Impostazioni. Nella nuova finestra che si aprirà, si dovrà pigiare su Account e poi su Privacy. A questo punto, tocchiamo sulla voce “Ultimo accesso” e selezioniamo l’opzione Nessuno.

Contenuti sponsorizzati