Libero
APP

WhatsApp: avete mai provato a usarlo così?

Nessun trucco e nessuna app beta: basta conoscere come funziona Android per usare WhatsApp come i professionisti, ecco la procedura passo passo

Tutti usiamo WhatsApp e se è diventata l’app di chat più usata al mondo è anche perché è semplicissima da usare. Non servono, quindi, grandi spiegazioni su come usare WhatsApp perché lo sanno già un po’ tutti. Ci sono, però, dei modi diversi di usare le stesse funzioni che possono rendere WhatsApp più comoda da usare.

Su Android, ad esempio, è possibile sfruttare le caratteristiche del sistema operativo per ottimizzare l’uso quotidiano di WhatsApp e, addirittura, creare un vero e proprio “centro di comando" per le chat, almeno per quelle più importanti. Niente di sperimentale, nessuna app beta necessaria: è qualcosa che tutti possono fare, purché abbiano un telefono Android e un profilo WhatsApp. Tutto parte, infatti, dal modo in cui Android gestisce la Home, cioè l’equivalente del “desktop" sul cellulare: quello che andremo a fare, in pratica, è creare un’intera schermata della Home dedicata alle nostre chat di WhatsApp e, per farlo, sfrutteremo i widget, i collegamenti e le cartelle.

Widget WhatsApp su Android

La prima componente del nostro “centro di comando" WhatsApp è il widget dell’app. Per attivarlo ci basterà fare un tap prolungato su una parte libera dello sfondo dello smartphone, per poi scegliere “Widget“.

Qui troveremo un lungo elenco di widget utilizzabili sul nostro smartphone Android: alcuni sono standard, altri dipendono dalle app installate. Quello che ci interessa è “WhatsApp 4×2“: scegliamolo e trasciniamolo in una schermata libera, nella parte alta dello schermo. Subito dopo potremo cambiarne la dimensione a piacere: la dimensione giusta dipende dalla risoluzione dello schermo del nostro smartphone.

Il widget ci mostrerà tutti i messaggi non letti su WhatsApp, con l’anteprima (la stessa che si vede nelle notifiche). Se faremo tap su un messaggio non letto, allora si aprirà l’app per mostrarci quella chat specifica. Se faremo tap su un’altra parte del widget, invece, si aprirà l’app di WhatsApp ma non una chat specifica. La differenza è utile da conoscere per evitare doppie spunte blu non volute.

Collegamenti rapidi WhatsApp

La seconda componente del nostro centro di comando per WhatsApp sono i collegamenti rapidi alle singole chat con un contatto o con un gruppo. Il meccanismo per realizzare questi collegamenti ve lo abbiamo già descritto in questo articolo, che vi invitiamo a leggere per avere più dettagli.

Il nostro suggerimento è quello di scegliere due o tre contatti più importanti e di mettere sulla Home solo pochi collegamenti, ma realmente utili, altrimenti farete solo confusione inutile.

Cartelle di contatti WhatsApp

Dopo aver posizionato sulla Home i contatti che vogliamo avere più facilmente a disposizione, possiamo anche fare ordine creando delle cartelle di contatti: basta trascinare un collegamento sopra l’altro e verrà creata una cartella, poi faremo un tap lungo sulla nuova cartella per cambiare il nome.

Potremo così creare delle cartelle con dentro tutti i contatti di lavoro, o quelli relativi ai nostri hobby. Però, attenzione: in questo modo non creeremo un gruppo WhatsApp, bensì raggrupperemo dei contatti WhatsApp. La differenza è fondamentale: nella cartella ci saranno singoli link a singole chat con singoli contatti.

Nella cartella potremo inserire anche un collegamento ad un gruppo WhatsApp, oppure no: sta a noi scegliere.

Fotocamera WhatsApp sulla Home

Infine, l’ultimo elemento importante del nostro “centro di comando" per WhatsApp è la fotocamera dell’app. Facendo un tap lungo sull’icona di WhatsApp, per aprire quello che ormai in molti chiamano il “menu segreto di WhatsApp“, vedremo anche l’opzione per aprire la fotocamera.

Facendo un tap lungo invece che corto su quell’icona, però, non si aprirà la fotocamera: creeremo un altro collegamento che potremo posizionare a piacimento sulla Home e che, ovviamente, andremo a posizionare nella nostra schermata del “centro di comando" di WhatsApp.

Facendo tap su tale collegamento si aprirà direttamente la fotocamera di WhatsApp e non l’app fotocamera dello smartphone. Quindi non avremo a disposizione tutti i comandi avanzati della fotocamera, ma solo l’interfaccia semplificata che ci permetterà di scattare e condividere immediatamente, senza passaggi intermedi.

Centro comando WhatsApp: la regola d’oro

Ricapitolando, alla fine di questa procedura avremo dedicato una intera schermata della Home del nostro smartphone Android alle chat di WhatsApp aggiungendo il widget dei messaggi non letti, i collegamenti ai contatti più importanti, eventualmente una o più cartelle di contatti e, infine, il collegamento rapido alla fotocamera di WhatsApp.

Il nostro suggerimento è quello di usare questi strumenti con parsimonia: posizionate nel centro di controllo WhatsApp solo ciò che vi serve realmente, perché se riempirete la Home di contatti, cartelle, gruppi WhatsApp alla fine non riuscirete più a trovare velocemente il contatto che cercate.

Ricordate sempre, infine, che vi basterà toccare il widget al bordo per aprire l’app di WhatsApp e accedere a tutte le chat con tutti i contatti, quindi non c’è alcuna necessità di riempire il centro di comando di collegamenti inutili.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963