whatsapp iphone Fonte foto: Ink Drop / Shutterstock.com
APP

WhatsApp, nuova funzione ti protegge da truffe e bufale

WhatsApp sta testando una nuova funzionalità che aiuterà gli utenti a riconoscere i messaggi truffa: ecco come funziona e quando verrà rilasciata

20 Marzo 2019 - Per ora è disponibile solamente nella versione beta di WhatsApp, ma molto presto potrebbe essere rilasciata per tutti. Stiamo parlando della nuova funzionalità che gli sviluppatori della famosa applicazioni hanno reso disponibile da un paio di giorni nella beta di WhatsApp e che è stata pensata per proteggere gli utenti dalle truffe e dalle fake news.

Sono sempre di più i malviventi che utilizzano WhatsApp come strumento per truffare le persone. Basta un semplice messaggio scritto con un linguaggio “pubblicitario” per riuscire a convincere una persona a condividere i propri dati personali oppure il numero del proprio conto in banca. Una volta ottenuti queste informazioni, per un truffatore è un gioco da ragazzi riuscire a rubare i soldi dal conto corrente oppure rivendere i dati ottenuti sul dark web. Le lamentele degli utenti che negli ultimi tempi segnalavano i tanti tentativi di truffa subiti nell’applicazione, sembrano aver smosso finalmente gli sviluppatori che hanno sviluppato una funzione ad hoc per bloccare sul nascere le truffe.

La funzione che blocca le truffe su WhatsApp

WhatsApp sta lavorando su due nuove funzionalità. Della prima ve ne abbiamo parlato qualche giorno fa: a breve verrà rilasciato un browser interno all’applicazione, molto simile a quello già presente su Facebook. Quando un vostro amico vi invierà un link, lo si aprirà direttamente dentro WhatsApp, senza uscire dall’applicazione. Una funzione molto utile e che aumenterà il tempo che gli utenti passeranno all’interno dell’app.

La seconda funzione, invece, riguarda la protezione dalle truffe e fake news. Solitamente lo strumento utilizzato per iniziare una truffa o per inviare una bufala è un’immagine. Nella foto ci sono tutti i passaggi da seguire per inviare i propri dati personali (nel caso della truffa) oppure una notizia-bufala pubblicata da qualche sito poco serio. La nuova funzionalità sviluppata da WhatsApp permette di effettuare una ricerca inversa dell’immagine su Google e capire chi l’ha pubblicata per la prima volta. Se l’immagine è pubblicata su un sito famoso per le truffe, l’utente può capire immediatamente il pericolo e cancellare il messaggio. La funzionalità è disponibile nella versione beta di WhatsApp e se tutti i test andranno a buon fine, verrà rilasciata entro poche settimane per tutti gli utenti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963