whatapp-spam Fonte foto: Alex Ruhl / Shutterstock.com
APP

WhatsApp, parte la lotta contro lo spam: novità in arrivo

I messaggi di spam stanno diventando un problema sulla piattaforma di messaggistica e gli sviluppatori stanno sviluppando nuove funzionalità per bloccarli

16 Gennaio 2018 - Lo spam, ovvero i messaggi pubblicitari non richiesti che riceviamo sulla posta elettronica, stanno diventando sempre più numerosi anche su WhatsApp. Ogni giorno veniamo bersagliati da messaggi inviati da numeri sconosciuti che ci invitano a premere su qualche link o a condividere il messaggio con i nostri amici.

Altra tattica utilizzata dai truffatori è creare un gruppo molto numeroso e iniziare a tempestare i messaggi gli utenti con annunci pubblicitari e offerte irripetibili. Molti utenti stanno iniziando a stancarsi di tutti questi messaggi e hanno segnalato il problema a WhatsApp che è subito corso ai ripari. I programmatori hanno già sviluppato le prime contromisure e le hanno inserite all’interno delle versioni beta di WhatsApp. Ma prima di renderle ufficiali vogliono testarle e capire se sono veramente utili per bloccare lo spam su WhatsApp.

Bloccare i messaggi di Spam su WhatsApp

Sull’applicazione di messaggistica istantanea sono già disponibili degli strumenti per bloccare e segnalare i messaggi di spam, ma per il momento non hanno sortito alcun effetto. Ad esempio, se si riceve un messaggio da un numero sconosciuto, WhatsApp prima di far rispondere chiede all’utente che lo ha ricevuto se si tratta di spam. Se, invece, a inviare il messaggio pubblicitario è un numero presente all’interno della propria lista contatti, è possibile segnalarlo a WhatsApp. Basta entrare all’interno della sua scheda contatto, scrollare verso il basso e premere su Segnala spam. Nonostante queste “limitazioni” i truffatori continuano imperterriti a importunare migliaia di utenti ogni giorno.

Limitare l’utilizzo dell’inoltro dei messaggi

Per bloccare l’opera degli spammers, WhatsApp sta cercando di mettere un freno allo strumento Inoltra, quello più utilizzato dagli utenti per diffondere i messaggi pubblicitari. L’obiettivo di WhatsApp è di mettere un freno ai messaggi del tipo “Condividi questo messaggio con altri 50 amici, altrimenti avrai un anno di sfortuna. Condividi questo messaggio con 30 amici e WhatsApp non diventerà a pagamento”.  Nonostante siano messaggi senza nessun rigore logico, vengono condivisi dagli utenti. Per questo motivo gli sviluppatori vogliono limitare l’utilizzo del tasto Inoltra: con il nuovo aggiornamento un messaggio potrà essere condiviso al massimo con 25 utenti. Per l’invio multiplo dei messaggi, si potrà utilizzare le liste Broadcast che obbligano a spedire i messaggi solamente alle persone presenti all’interno della propria rubrica.

Vedremo quando entreranno in vigore le nuove funzionalità e se riusciranno a mettere un freno ai messaggi Spam inviati su WhatsApp.

Contenuti sponsorizzati