Libero
APP

WhatsApp, l'ultima novità è quasi inutile

Su WhatsApp è arrivata la possibilità di aprire un sondaggio in una chat, ma la funzione è talmente limitata da risultare quasi inutile

Dopo una lunga attesa WhatsApp ha finalmente rilasciato al grande pubblico una funzione di cui si parla da anni e che, più volta, ha fatto entra ed esci dalle app in versione beta: i sondaggi. Questa volta, però, i sondaggi arrivano per tutti e nelle app ufficiali, sia per iOS che per Android, e lo fanno per restare.

O, com’è più probabile, per essere migliorati: la funzione, infatti, al momento è veramente ridotta al minimo ed ha ampi margini di miglioramento. Per non parlare del fatto che, almeno oggi, non è ancora disponibile su WhatsApp Web dove, invece, sarebbe molto più comodo usarla.

WhatsApp, come funzionano i sondaggi

Creare un sondaggio su WhatsApp è estremamente facile: basta fare tap sull’icona degli allegati e scegliere la nuova opzione (è l’ultima). A questo punto dovremo scegliere liberamente quale domanda fare nel sondaggio e quali opzioni di risposta dare, per un massimo di dodici.

I sondaggi si creano direttamente nella chat in cui li vogliamo pubblicare, sia individuale che di gruppo, e sono visibili a tutti i membri di quella chat che possono interagire e rispondere.

Man mano che gli utenti rispondono il box del sondaggio mostra le percentuali aggiornate ed è anche possibile fare tap su "Mostra voti" per sapere come ha votato ogni membro della chat.

Sondaggi WhatsApp: tutti i limiti

I sondaggi sono una funzione nuova e da sviluppare su WhatsApp, anche perché nella versione attuale hanno più limiti che punti di forza. innanzitutto si possono creare solo dalle app per smartphone e solo nel momento in cui si vogliono pubblicare, non è possibile crearne uno in anticipo per poi pubblicarlo. Non è poi possibile mettere un sondaggio in evidenza, quindi dopo un po’ di "chiacchiere" tenderà a sparire nel flusso della chat.

Non è nemmeno possibile inoltrare un sondaggio da una chat all’altra, per questioni di privacy: i membri della seconda chat scoprirebbero chi ha votato e come tra i membri della prima chat. Questo perché, ulteriore limite, non è possibile creare sondaggi WhatsApp con risposte anonime: se voti, tutti lo sanno e sanno cosa hai votato.

Ancor peggio: non è possibile creare sondaggi a risposta singola. In pratica se un utente crea un sondaggio "Quanti anni hai?" e mette tre opzioni, chiunque può dare una, due o tre risposte diverse e persino cambiare risposta quando vuole.

Insomma: è chiaro che i sondaggi su WhatsApp sono una bella novità, ma allo stato attuale sono poco più di un gioco. In vista dell’apertura delle Community con migliaia e migliaia di utenti, però, WhatsApp dovrebbe mettere a punto questo strumento che, se fatto bene, potrebbe diventare utilissimo.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963