fidanzato spia smartphone della ragazza Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

WhatsDog, l’app per spiare le conversazioni WhatsApp è pericolosa

WhatsDog promette di spiare le conversazioni degli altri utenti, ma in realtà non è così. Scopriamo cosa c’è dietro questa applicazione

22 Agosto 2018 - Ciclicamente tornano d’attualità le applicazioni che promettono di spiare le conversazioni degli utenti su WhatsApp. Si tratta di un mercato florido e che sfrutta la curiosità delle persone: con chi sta parlando su WhatsApp il nostro partner? Cosa ci sta tenendo nascosto? Con chi chatta mio/a figlio/a?

Sono queste le domande che un utente medio di WhatsApp si pone. E proprio a queste domande cercano di dare risposta applicazioni come WhatsDog: promettono alle persone di spiare le conversazione dei propri amici e di scoprire con chi sta messaggiando. WhatsDog è solo l’ultima applicazione arrivata in questo settore: precedentemente ci sono state WhatsMonitor, Wossip, WhatsScope, tutte app sviluppate per Android e che Google ha già eliminato dal Play Store. Anche WhatsDog ha subito lo stesso trattamento e non è più presente sullo store digitale di Google. Ma, purtroppo, è ancora disponibile sugli store di terze parti e sono molti gli utenti che scaricano l’applicazione convinti che potranno iniziare a spiare le conversazioni dei propri amici su WhatsApp.

Cosa è e come funziona WhatsDog

WhatsDog è un’applicazione per Android che promette di spiare le conversazioni WhatsApp dei propri amici. Oltre a essere una pratica illegale, è profondamento falso. Nessuna applicazione è in grado di spiare le conversazioni WhatsApp degli altri utenti. In realtà WhatsDog non fa altro che segnalare l’orario di connessione e di disconnessione dei propri amici da WhatsApp. Si tratta di dati che tutti possono ottenere anche senza dover scaricare un’applicazione ad hoc. Già in passato abbiamo affrontato questo argomento: utilizzando un bug di WhatsApp è possibile ottenere l’orario di accesso all’applicazione dei propri amici, anche se hanno deciso di non renderlo pubblico. Questo è l’unico servizio che offre WhatsDog, non permette di spiare nessuna conversazione dei propri amici.

Non è la prima volta che sul Google Play Store vengono pubblicate applicazioni di questo tipo, e Google è sempre intervenuta tempestivamente per eliminarle. E lo ha fatto anche con WhatsDog. L’applicazione, però, è ancora presente online e può essere facilmente scaricata da uno dei tanti store di terze parti che offrono app per Android. Negozi digitali che non adottano livelli di sicurezza elevati come quelli presenti sul Google Play Store: è molto semplice trovare in questi store app che nascondono virus e che infettano lo smartphone. E potrebbe essere anche il caso di WhatsDog.

Attenzione ai dati personali

L’applicazione può essere scaricata gratuitamente dalla Rete e installata sul proprio smartphone. Ma non abbiamo nessuna garanzia che WhatsDog sia un’applicazione sicura. In molti casi app che promettono di spiare gli altri utenti, o come in questo caso le conversazioni di WhatsApp, nascondono al proprio interno virus e malware capaci di prendere il controllo degli smartphone.

L’obiettivo degli hacker è di ottenere i dati degli utenti come il numero di conto corrente e le credenziali per accedere a servizi di home banking. Le applicazioni che si trovano negli store di terze parti sono un vero pericolo per la sicurezza degli utenti e il consiglio è di non scaricarle. Inoltre, in questo caso specifico, le azioni che promette di compiere WhatsDog sono illegali e rischieremmo una denuncia nel caso in cui verremmo scoperti a spiare le conversazioni WhatsApp del nostro partner, figlio/a o amico/a.