windows 10 Fonte foto: omihay / Shutterstock.com
TECH NEWS

Windows 10, ancora problemi: visualizza le icone sbagliate

Windows 10 ha un bug piuttosto fastidioso: nel menù Start viene mostrata un'icona sbagliata riguardante i dispositivi USB. Come risolvere il problema

12 Novembre 2019 - Ennesimo bug post aggiornamento per Windows 10 ma, almeno questa volta, non si tratta di nulla di grave: i dati degli utenti non sono a rischio, ma le icone sì. Il difetto segnalato da diversi utenti negli ultimi giorni, infatti, riguarda proprio un curioso errore di visualizzazione delle icone dei dispositivi rimovibili USB.

In pratica, quando colleghiamo una chiavetta o altri dispositivi di archiviazione esterni al nostro PC o laptop, per alcuni minuti viene visualizzata l’icona corretta, diversa per ogni tipo di dispositivo. Dopo un po’, però, inspiegabilmente l’icona cambia e in Esplora File ne viene visualizzata una generica. Questo crea confusione nell’utente, ma per fortuna la lettera dell’unità non cambia e i dati sono ancora accessibili senza problemi. Un bug, minore, quindi, che affligge Windows 10 dalla versione 1903 (May Update) in poi. Alcune, rare, segnalazioni di errore riguardano invece versioni precedenti di Windows.

Windwos 10 e le icone impazzite: cosa è successo

Dalla discussione che si è generata online dopo le prime segnalazioni, sul blog di Gunter Born di BornCity.com prima e sulla Microsoft Answer Community poi, sembrerebbe che questo problema sia spuntato fuori come un fungo negli ultimi giorni. Numerose le segnalazioni, quindi non si tratta di poche configurazioni hardware che creano il bug, ma di un problema relativo a Windows. Secondo quanto ricostruito nelle ultime ore, il cuore del problema sta nei server di Microsoft: se in Windows è abilitata l’opzione “Vuoi scaricare automaticamente le app e le icone personalizzate dei produttori disponibili per i tuoi dispositivi?”, allora il sistema operativo si collega ai server di Microsoft per scaricare l’icona personalizzata. Ha sempre funzionato, ma da qualche giorno non funziona più perché, molto probabilmente, Microsoft ha cambiato qualcosa sui suoi server e Windows risponde caricando un’icona generica.

Icone pazze su Windows 10: come risolvere

La soluzione a questo grattacapo non è arrivata da Microsoft, che non ha ancora corretto il bug, ma da Twitter dove Seriously Senpai ha spiegato che basta andare nella cartella %PROGRAMDATA%\Microsoft\Windows\DeviceMetadataCache\dmrccache e cercare l’ultima cartella modificata (sono tutte cartelle delle lingue). Quindi dobbiamo ordinare queste cartelle per data per trovare quella con i metadati recentemente modificati (la riconosciamo anche perché ha la stessa icona del dispositivo di archiviazione USB). A questo punto basta cancellare questa cartella per rimuovere tutti i metadati e le icone relative alla memoria USB: di solito basta per far caricare a Windows 10 l’icona corretta.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963