xiaomi-mi-7 Fonte foto: Web
ANDROID

Xiaomi Mi 7, caratteristiche del nuovo smartphone cinese top di gamma

Xiaomi è quasi pronta al lancio del Mi 7, sarà uno smartphone senza cornici, con doppia fotocamera e a bordo troveremo lo Snapdragon 845

17 Gennaio 2018 - Xiaomi negli ultimi tempi sta conquistando anche il mercato occidentale, tanto che l’azienda cinese ha iniziato a vendere anche in Italia. Nei primi mesi del 2018 Xiaomi si prepara inoltre a lanciare anche due nuovi device: Xiaomi Mi 7 e Xiaomi Mi 7 Plus

La linea tracciata da Samsung e LG con i telefonini borderless, ovvero senza cornici e a tutto schermo, sta facendo scuola tra i vari device Android. Anche lo Xiaomi Mi 7 sarà uno smartphone senza bordi con un rapporto d’aspetto di 18:9. A dirla tutta sul nuovo Xiaomi una piccola cornice c’è, e si trova nella parte superiore dello schermo ed è utilizzata per ospitare la fotocamera frontale. Lo schermo, che verrà prodotto da Samsung, è un Super AMOLED da 5,65 pollici. Un display che non lascerà spazio a un tasto fisico e al sensore per le impronte digitali. È molto probabile che venga spostato sul retro del dispositivo.

Come fatto da Samsung e Apple, anche Xiaomi è pronta a lanciare in contemporanea con il modello “normale” anche uno Plus. Il Mi 7 Plus dovrebbe avere delle caratteristiche molto simili alla versione più piccola, ma con una batteria potenziata.

Caratteristiche tecniche Xiaomi Mi 7

Lo Xiaomi Mi 7 sarà un vero e proprio top di gamma. A bordo troveremo infatti 6GB di RAM a supporto del nuovo chipset di Qualcomm, lo Snapdragon 845. Si tratta di un SoC di ultima generazione sul quale c’è grande attesa. E Xiaomi Mi 7 sarà uno dei primi dispositivi mobile a montarlo. Gli utenti avranno a disposizione due modelli, uno da 64GB e l’altro da 128GB. Attenzione, lo spazio di archiviazione non sarà espandibile.

Reparto fotografico Xiaomi Mi 7

Per quanto riguarda la fotocamera posteriore su Xiaomi Mi 7 troveremo due sensori da 16 megapixel con apertura focali di 1.7. L’adesione, abbastanza recente, di Xiaomi al Wireless Power Consortium, insieme ad altri colossi del mondo mobile come LG, Samsung e Apple, lascia presumere che il nuovo top di gamma dell’azienda cinese avrà la ricarica wireless Qi. La capienza della batteria dovrebbe essere la stessa già vista sul predecessore (Xiaomi Mi 6), ovvero 3200mAh.

Caratteristiche Mi 7 Plus

Il Mi 7 Plus sarà solamente una versione ingrandita del Mi 7. Il comparto hardware e fotografico è lo stesso: Snapdragon 845, supportato da 6GB di RAM e da 64GB o da 128GB di memoria interna. Nella parte posteriore ci sarà una doppia fotocamera con sensori realizzati da Sony. Lo schermo, invece, sarà differente. Rapporto d’aspetto di 18:9 ma grandezza di 6,01 pollici. La batteria sarà potenziata fino a 3500mAh.

Scansione del viso Xiaomi Mi 7 e Mi 7 Plus

Negli ultimi tempi Xiaomi ha collaborato con l’azienda Himax Technology per realizzare un proprio sensore per la scansione 3D del volto. Secondo le prime indiscrezioni il sensore sarà pronto per gennaio 2018 e l’azienda cinese dovrebbe montarlo sul Mi 7. Lo smartphone avrà, quindi, un sistema per il riconoscimento del viso molto simile a quello presente sull’iPhone X. Ma non avrà il lettore d’impronte sotto lo schermo. Caratteristica più volte annunciata negli ultimi anni, finora nessuna azienda l’ha implementata sui proprio dispositivi. E non lo farà neanche Xiaomi (almeno per il momento). Il lettore per le impronte digitali sarà presente nella parte posteriore sotto il comparto fotografico. 

Prezzo e data di uscita Xiaomi Mi 7 e Mi 7 Plus

Il prezzo dello Xiaomi Mi 7 è molto aggressivo per il mercato degli smartphone. Parliamo di circa 350 euro per il modello da 64GB e circa 450 euro per quello da 128GB. Lo smartphone dovrebbe essere presentato al Mobile World Congress 2018, anche se conferme in tal senso non ce ne sono. Xiaomi ha solamente ufficializzato la sua presenza all’evento spagnolo e tutto fa pensare che il Mi 7 sarà uno dei protagonisti della fiera. Per l’uscita sul mercato bisognerà aspettare la prima o la seconda settimana di marzo.

Contenuti sponsorizzati