Libero
xiaomi mini pc Fonte foto: Xiaomi/Weibo
SMART EVOLUTION

Xiaomi ora fa anche mini PC

L’ecosistema di prodotti del produttore cinese continua ad allargarsi: ora è la volta del suo primo mini PC di Xiaomi

Xiaomi è ormai diventato un brand a tutto tondo. Da "semplice" produttore di smartphone l’azienda tra varie acquisizioni e sviluppo di prodotti internamente ha allargato il suo spettro d’azione ad altri mercati, quali, ad esempio, la pulizia della casa, dispositivi per gli amici a 4 zampe e via dicendo.

Ora tocca a un mini PC, mercato che il brand cinese non aveva ancora approcciato neanche con un laptop, come al contrario avevano già fatto alcuni suoi competitor quali Huawei, Honor e la sempre presente Samsung.

Xiaomi mini PC: caratteristiche tecniche

Il nuovo mini PC svelato da Xiaomi al suo evento in Cina si presenta con una configurazione hardware di tutto rispetto. Al suo interno spicca la CPU Intel i5 1240p che offre 12 core, di cui 4 destinati alle performance e i rimanenti 8 per risparmiare energia quando non servono prestazioni di alto livello. Il massimo clock raggiungibile dal core è di 4,4 GHz se si attiva la modalità "Turbo", mentre in normale utilizzo la CPU ha una velocità di 3,3 GHz.

La CPU integra anche una scheda grafica (GPU) Intel Iris Xe a cui sono demandate tutte le operazioni di visualizzazione di video, foto e giochi.

Buona anche la dotazione di RAM che in questo caso è pari a 16 GB di tipo DDR4 che viaggia a 3.200 MHz. Per il sistema operativo (Windows 11 Home) e per tutti i software che si vogliono installare è a disposizione un disco SSD da 512 GB con interfaccia PCIe 4.0 NVMe. Volendo Xiaomi propone questo mini PC anche in versione "barabone", ovvero senza disco fisso e senza RAM per lasciare agli utenti la possibilità di configurarlo come meglio credono in base alle loro esigenze.

Non male anche la dotazione di porte di connessione che si trovano sul retro del mini PC di Xiaomi. Si parte da due HDMI 2.1 e 2 porte Thunderbolt 4 compatibili USB-C. Sempre due le porte USB, ma equamene divise tra una USB 2.0 e una USB 3.0 Gen 2. Infine è a disposizione anche una porta Ethernet da 2,5 Gigabit.

Nella parte frontale troviamo due porte USB 3.0 GEN 2 e il jack audio da 3,5 mm. Sono anche offerte connessioni non cablate, quindi il Wi-Fi 6 e il Bluetooth 5.3. Il consumo massimo di energia di questo mini PC arriva fino a 100 W.

Le dimensioni del mini PC sono decisamente contenute: 11,2 x 11,2 x 3,8 cm mentre il peso non arriva neanche a mezzo chilo, per la precisione a soli 437 grammi. La scocca, come di rivela Xiaomi, è realizzata in lega di alluminio che poi è stata sabbiata e anodizzata.

Xiaomi mini PC: prezzo e disponibilità

Come spesso accade con i prodotti cinese, anche per questo mini PC il lancio è al momento previsto solo per la Cina. Non è chiaro se in un secondo momento verrà proposto anche a livello globale, e quindi anche in Italia.

Al momento Xiaomi ha previsto un prezzo in yuan di 3.699 (circa 502 euro al cambio attuale) per la versione completa di RAM e SSD. Il modello barebone costa meno: 2.799 yuan (circa 379 euro), ma come detto bisogna aggiungere RAM, disco fisso ed eventualmente prevedere il costo della licenza di Windows 11.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963