Libero
YouTube Shorts Fonte foto: Ascannio / Shutterstock.com
APP

YouTube insegue TikTok: novità su desktop e tablet

YouTube Shorts è la parte di YouTube in cui Google sta investendo di più negli ultimi mesi e queste due novità lo confermano

Per provare a tenere il passo con il successo di TikTok e dei suoi video brevi (e anche meno brevi, ultimamente), Google sta dotando Shorts, il servizio di YouTube simile al popolare social network cinese, di due nuove funzionalità. Una delle feature in arrivo sta portando l’esperienza di Shorts su altri dispositivi oltre che su telefono, l’altra renderebbe più facile la creazione di clip.

Se fino ad ora Shorts si trovava solo in una scheda dell’app di YouTube per smartphone (gli utenti non dovevano scaricare alcuna app aggiuntiva sul telefono), a breve la funzione sarà disponibile anche su altre piattaforme. Uno dei difetti di YouTube Shorts era, in effetti, la mancanza di una apposita sezione su tablet e sul sito Web di YouTube. Da qui sarebbe nata l’esigenza da parte di Google di aggiungere al servizio anche il supporto Web su browser desktop, tablet Android e iPad. L’assenza del supporto per i tablet, in particolare, incide molto sulla popolarità di Shorts sui telefoni pieghevoli, come la gamma Galaxy Z Fold di Samsung, che utilizzano più spesso l’interfaccia dell’app per tablet piuttosto che quella per smartphone.

YouTube Shorts su tablet

Con il supporto per tablet e desktop, big G vorrebbe non solo conquistare i possessori di foldable (dispositivi sempre più numerosi), ma anche tutti quegli utenti che preferiscono utilizzare device con schermi più grandi. Il supporto per i questi device, come ha affermato in una nota ufficiale Google, dovrebbe arrivare nelle prossime settimane. Ricordiamo che Google sta realizzando una versione di Android apposita per i dispositivi con schermi grandi, cioè Android L.

YouTube Shorts: arriva Taglia

Oltre al supporto per tablet e desktop, Google è in procinto di introdurre anche uno strumento di editing, particolarmente simile ad uno già disponibile su TikTok. Si tratta della funzione “Taglia" che permetterà (proprio come sul social network cinese) di modificare e pubblicare clip già pubblicati da altri creator. “Stiamo iniziando l’implementazione graduale – ha scritto la compagnia – di una funzione che ti consente di utilizzare un segmento di 1-5 secondi, da qualsiasi video o cortometraggio YouTube idoneo, per la creazione di nuovi shorts originali“.

Ogni volta che verrà creato un video dai contenuti di un’altro canale, all’interno del nuovo short sarà inserito un link al video originale. In questo modo, rassicura Google, il creator originale avrà la grande opportunità di essere scoperto da altri utenti e di dare avvio ad un’interazione nuova. Tuttavia, i creator che non vorranno che altri utenti remixino i loro contenuti avranno la possibilità di disattivare la funzione dalle impostazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963