Cuffie antirumore Fonte foto: 123rf
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Caratteristiche, prezzi e modelli delle cuffie antirumore

Le cuffie noise cancelling sono dispositivi che cancellano i rumori esterni, garantendo un'alta qualità del suono e prestazioni alte.

I rumori esterni possono rendere l’audio piuttosto sgradevole, per questo motivo sempre più persone scelgono di acquistare delle cuffie con noise cancelling, una funzionalità che permette di eliminare i suoni ambientali più fastidiosi.

Le cuffie antirumore sono dispositivi ideali per ascoltare la musica, vedere film e serie TV, viaggiare e lavorare al pc, ottenendo una qualità sonora impeccabile. Ecco come scegliere le migliori cuffie noise cancelling, con una selezione dei modelli più economici ed esclusivi di marchi come Bose, Sony, Marshall e Sennheiser.

Come scegliere le cuffie antirumore giuste

Scegliere le cuffie antirumore più adatte alle proprie esigenze non è facile: bisogna valutare prima di tutto il budget a disposizione, ma anche l’uso che si intende farne. Il primo aspetto da valutare riguarda le caratteristiche tecniche del dispositivo e le prestazioni, ma sono importanti anche il tipo di connettività e le dimensioni. Ecco i fattori da prendere in considerazione.

Impedenza, Driver e risposta in frequenza

Uno degli aspetti principali da valutare per l’acquisto delle cuffie antirumore, consiste nell’analisi delle prestazioni del dispositivo. Un prodotto di buona qualità deve contrastare i rumori, producendo un’onda sonora che contrasti quelle provenienti dall’esterno, di fatto annullandole e creando un ambiente confortevole e rilassante, riproducendo un audio nitido e profondo. Per questo motivo lo spettro di frequenze deve essere abbastanza ampio, compreso almeno da 20 a 20.000 Hz, mentre esistono apparecchi di fascia alta che vanno da 5-10 Hz fino anche a 40.000 Hz.

Oltre alla capacità di riprodurre una vasta gamma di frequenze alte, medie e basse, le cuffie noise cancelling migliori devono garantire un suono nitido e pulito, mantenendo un’impedenza adeguata. Si tratta di un valore tecnico espresso in Ohm, un’unità di misura che calcola la resistenza elettrica del segnale sonoro. Normalmente questi dispositivi hanno una impedenza di 32 Ohm, mentre alcune cuffie antirumore possono raggiungere anche i 150 Ohm. Tuttavia l’ideale è una giusta via di mezzo, in quanto più elevato è questo valore minore sarà il volume di riproduzione.

Un altro elemento essenziale per giudicare le cuffie noise cancelling è il driver, l’altoparlante che riproduce il suono. In questo caso la cuffia deve essere piuttosto avvolgente, per evitare dispersioni di suoni all’esterno e infiltrazioni acustiche interne, inoltre il driver deve avere un diametro consistente, almeno 40 mm, per garantire una perfetta riproduzione dei suoni bassi. La qualità del driver è espressa in decibel, un valore che indica la sensibilità delle cuffie antirumore, perciò per comprare un modello adeguato bisogna controllare che offra dai 90 ai 110 dB.

Connettività con cavo o Bluetooth

In commercio esistono diversi modelli antirumore, tra cui cuffie noise cancelling wireless o con filo. Ovviamente i dispositivi senza cavo sono più comodi, una soluzione ideale soprattutto per viaggiare e fare attività sportive, evitando che il filo intralci i movimenti. Queste cuffie utilizzano la connessione Bluetooth per collegarsi ai terminali, come lo smartphone o il pc, sincronizzandosi con il file audio e video in riproduzione in quel momento. Tuttavia si tratta di apparecchi leggermente più cari rispetto alle cuffie noise cancelling con filo, che al contrario rimangono più economiche.

I modelli con il cavo costano meno e di norma propongono una suono più sensibile rispetto alle cuffie wireless, ma dipende sempre dalla marca e dal tipo di apparecchio. Alcuni device offrono la possibilità di rimuovere il cavo, usando le cuffie in entrambe le modalità, oppure sostituirlo con un altro filo di diversa lunghezza, per adattarlo in base alle proprie esigenze. Ad esempio è possibile utilizzare un cavo più corto per lavorare alla scrivania, usandone uno più lungo per viaggiare o correre al parco.

Struttura e dimensioni

Sia la struttura che le dimensioni sono aspetti piuttosto rilevanti, dai quali dipende direttamente il comfort durante l’ascolto. Ad esempio il peso rende queste cuffie per la musica più o meno confortevoli, soprattutto dopo alcune ore di utilizzo, dunque è importante verificare che non sia superiore a 300 grammi, altrimenti le cuffie potrebbero stancare rapidamente. Un altro fattore riguarda la forma, che deve essere abbastanza avvolgente e delle giuste dimensioni a seconda delle proprie orecchie, non lasciando spazi liberi ma neanche rimanendo troppo grande.

L’imbottitura deve essere morbida, possibilmente ipoallergenica e facile da pulire, con un rivestimento aggiuntivo anche nell’archetto per evitare che crei fastidio alla testa. Naturalmente è fondamentale che le cuffie siano regolabili per adattarle alle proprie caratteristiche fisiche, con auricolari esterni basculanti, archetti accorciabili e un rivestimento ergonomico e confortevole. Se risulta impossibile provare le cuffie antirumore prima di comprale, bisogna almeno scegliere un modello personalizzabile, assicurandosi che sia possibile adattarlo alle proprie esigenze.

Sistema di alimentazione

Le cuffie noise cancelling funzionano grazie alle batterie, che inserite all’interno della struttura degli altoparlanti offrono un’autonomia più o meno elevata. La maggior parte dei modelli è ricaricabile, un aspetto importante da controllare prima di finalizzare l’acquisto, per risparmiare sull’acquisto delle batterie nuove e rispettare l’ambiente. Allo stesso tempo a influire è soprattutto la presenza del cavo, poiché le cuffie antirumore wireless riescono a garantire fino a 12-20 ore di autonomia, mentre quelle con filo anche fino a 35-40 ore con una sola ricarica.

Per aumentare la durata delle batterie è possibile disattivare la funzionalità di cancellazione del rumore. Trattandosi di un intervento elettronico/elettronico, che utilizzando un sistema di onde e resistenze elimina i suoni esterni, l’attivazione della funzione antirumore causa un aumento dell’energia consumata dal dispositivo. Per diminuire il consumo bisogna soltanto spostare il selettore del sistema su OFF, attivando la funzione noise cancelling soltanto quando necessario, per ottenere una maggiore efficienza anche del 30-40%.

Comandi e funzionalità

Ogni modello di cuffia con noise cancelling può fornire diverse funzionalità, in base ala qualità costruttiva, al prezzo e alla marca. Alcuni dispositivi propongono i comandi standard, ovvero il volume alto e basso e l’attivazione/disattivazione della funzione di cancellazione del rumore, attraverso un apposito bottone posizionato sull’auricolare esterno. Prodotti più avanzati offrono la possibilità di cambiare le tracce, ad esempio avviando la riproduzione del brano musicale successivo sull’mp3, oppure consentendo di mettere in pausa l’audio o il video e attivare la modalità chiamata.

Prezzi delle cuffie antirumore

Per scegliere le migliori cuffie bisogna considerare anche il prezzo. Questi dispositivi sono piuttosto costosi , specialmente se si vuole comprare un modello di buona qualità, in grado di offrire un suono nitido e una protezione dai rumori esterni soddisfacente. Gli apparecchi più economici si trovano in vendita con un prezzo al di sotto dei 130€, quelli di fascia media invece vanno dai 120-130€ fino a un massimo di 180-200€, mentre le cuffie noise cancelling più innovative, con funzionalità aggiuntive e materiali di altissima qualità possono costare anche oltre 300€.

Migliori cuffie noise cancelling economiche

Tra le cuffie antirumore più economiche in commercio ci sono le Creative Aurvana ANC, un modello tutto sommato semplice ma funzionale, con sensibilità di 100 dB, impedenza di 290 Ohm, un peso di appena 174 grammi, driver da 40 mm e connessione con cavo da 1,5 metri. Purtroppo questo dispositivo è compatibile soltanto con batterie non ricaricabili, non funziona in modalità wireless e non fornisce funzionalità aggiuntive, allo stesso tempo la qualità dell’audio è buona e il peso è veramente ridotto.

Non da meno sono le Cowin E7 Pro Active, che si possono acquistare su Amazon a un prezzo di soli 79,99€, uno dei più bassi delle categoria. Si tratta di un apparecchio con 30 ore di autonomia, indicato come cuffie noise cancelling per dormire, ascoltare la musica o lavorare al pc. Il dispositivo possiede cuffie grandi con driver da 45 mm, sensibilità da 75 a 85 dB, padiglioni ruotabili di 90°, microfono per le chiamate con tecnologia NFC e connessione wireless Bluetooth, tuttavia l’archetto non è imbottito.

Un altro prodotto economico, ma dotato della funzionalità antirumore, sono le Sennheiser HD 4.40, cuffie wireless con connessione Bluetooth 4.0, design moderno, un peso di appena 222 grammi, con driver piccoli da 32 mm che offrono comunque una buona qualità di riproduzione audio. L’archetto è regolabile ma non presenta nessuna imbottitura, il suono è abbastanza bilanciato tra alti e bassi con impedenza di 18 Ohm, una risposta in frequenza da 18 a 22.000 Hz e compatibilità con qualsiasi dispositivo mobile grazie alla tecnologia di trasmissione NFC.

Migliori cuffie noise cancelling rapporto qualità/prezzo

Mettendo le cuffie noise cancelling a confronto, uno dei migliori modelli in commercio sono sicuramente le Sony MDR-XB950N1B, indicate come cuffie per la musica e per il viaggio. Si tratta di un dispositivo utilizzabile sia con cavo che in modalità wireless con connessione Bluetooth, con autonomia di 22 ore, risposta in frequenza da  20 a 20.000 Hz e driver di 40 mm. I bassi sono estremamente potenti grazie al sistema ExtraBass, con gestione delle impostazioni tramite l’app Headphone Connect, scaricabile su Google Play Store e iTunes per Android e iOS.

Una delle cuffie noise cancelling con il miglior rapporto qualità/prezzo sono le Bose QuietComfort 35 II, un modello wireless con connessione Bluetooth, tecnologia NFC e possibilità di utilizzare anche un cavo di 1,5 metri. L’apparecchio è compatibile con l’assistente vocale di Amazon Alexa, integrato all’interno del sistema operativo, offre un’autonomia di 20 ore, un rivestimento avvolgente, un peso di appena 236 grammi, un equalizzatore autobilanciato e il controllo delle impostazioni con l’app Bose Connect.

Altrettanto valide sono le cuffie Marshall, un’azienda specializzata nella produzione di dispositivi rivolti al mondo musicale. Uno degli apparecchi con il miglior rapporto qualità/prezzo sono le Marshall Mid ANC Active, cuffie per la musica con funzionalità noise cancelling integrata, con autonomia fino a 20 ore, connessione tramite Bluetooth, design vintage, attivazione del microfono per le chiamate, controllo multidirezionale degli auricolari, driver con audio personalizzabile e un peso di appena 209 grammi.

Migliori cuffie noise cancelling di fascia alta

Chi desidera comprare un prodotto di altissima qualità può optare per le cuffie noise cancelling Bowers & Wilkins PX HD. Questo modello propone la connessione wireless Bluetooth HD, con possibilità di collegare anche il classico cavetto USB, con una risoluzione audio 48 kHz a 24 bit, funzionalità noise cancelling con isolamento acustico ottimale, un design ergonomico con una generosa imbottitura e un archetto in pelle morbida. Inoltre il dispositivo presenta delle cuffie grandi che avvolgono le orecchie, con una struttura realizzata con materiali esclusivi, tra cui alluminio e inserti in carbonio.

Una delle cuffie Sony migliori in assoluto è la WH-1000XM3, un modello con autonomia fino a 40 ore usando il cavo o 30 ore con la funzionalità wireless, un’ottima imbottitura, un design moderno e un sistema noise cancelling da attivare manualmente. Questo dispositivo è compatibile con Alexa, l’assistente virtuale di Amazon, ha i comandi touch per la selezione del volume e l’isolamento del rumore esterno, con un peso di 277 grammi e un sistema di suono adattivo. Quest’ultimo modifica automaticamente la configurazione dell’audio in base al rumore e all’attività effettuata, impostazione effettuabile anche tramite l’app Sony I Headphones Connect disponibile per Android e iOS.