formula 1 Fonte foto: FCA
TV PLAY

Amazon Prime Video: dopo la Champions punta alla Formula 1

Le trattative sono già abbastanza avanzate e il nodo da sciogliere è il compenso: Amazon vuole aggiungere un altro sport all'offerta Prime Video e punta al top

Dopo la Champions League, ora Amazon punta alla Formula 1: “Sono un potenziale partner incredibilmente importante e un’opportunità per noi di espandere e far crescere la nostra attività“, ha dichiarato al Financial Times Chase Carey, amministratore delegato della F1.

Le parole di Carey al Financial Times dimostrano che non si tratta di una indiscrezione in attesa di conferma, ma di una trattativa realmente in corso. Anche se non sarà una trattativa facile, visto che il giornale finanziario dice anche che al momento le posizioni sono ancora distanti sul punto principale: quanto pagherà Amazon per trasmettere le gare di Formula One. Dettaglio non da poco, ma fondamentale viste le gravissime perdite economiche subite dal “Circus" a causa della pandemia da Covid, che ha fatto saltare mezzo campionato 2020. L’interesse di Amazon, però, è chiaro ed evidente: posizionarsi come piattaforma leader per la trasmissione in diretta (ma anche in differita on demand) di eventi sportivi di altissimo livello.

La trattativa

Se Carey ha annunciato la trattativa tra Liberty Media, azienda che possiede e gestisce il campionato di F1, e Amazon la persona che chiuderà l’accordo probabilmente non sarà lui: a gennaio Carey lascerà il suo posto di CEO di Liberty Media all’italiano Stefano Domenicali, ex Team Principal della scuderia Ferrari e attualmente presidente e amministratore delegato della Lamborghini.

Carey ha affermato infatti che sono in corso “negoziati attivi" con Amazon, ma è improbabile che vengano chiusi entro i pochi giorni che mancano all’arrivo di domenicali, che entra in forze a Liberty Media il 5 gennaio.

Amazon e lo sport

Amazon ha ben chiaro quanto sia importante il business dello sport in diretta e si è già aggiudicata i diritti di trasmissione agli abbonati Amazon Prime Video della Premier League inglese e, poche settimane fa, anche delle migliori partite della UEFA Champions League e della Supercoppa italiana.

Ma ha anche puntato sul cricket, firmando l’accordo con la Nazionale di cricket della Nuova Zelanda, sul campionato di football americano firmando con la NFL, sul tennis con ATP, US Open e WTA (il tennis femminile), sul rugby con Autumn Nations Cup.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963