android auto Fonte foto: Vladimka production / Shutterstock.com
ANDROID

Android Auto impossibile rispondere alle chiamate: cosa sta succedendo

Nell'ultimo aggiornamento di Android Auto è presente un fastidioso bug che impedisce agli utenti di rispondere alle chiamate in entrata

Non c’è pace per gli sviluppatori del colosso di Mountain View. Dopo aver rilasciato l’ultima versione di Android Auto, gli utenti del software del robottino verde dedicato al mondo dell’automotive hanno subito riscontrato un bug prontamente segnalato agli sviluppatori. Ma come ben sappiamo la fretta è cattiva consigliera e nell’ultimo update è nascosto un bug che sta rendendo complicato l’utilizzo dell’app.

La versione 5.0 di Android Auto ha introdotto una funzionalità richiesta a gran voce da tutti gli utenti, ovvero la possibilità di silenziare le notifiche in arrivo. Fin qui tutto ok, tranne per il fatto che le notifiche, una volta arrivate, rimangono fisse sul display del telefono e per essere eliminate occorre intervenire manualmente. Tutto qui? No, un altro fastidioso bug ha subito destato clamore e gettato nello sconforto tutti gli utilizzatori di Android Auto: non si riesce a rispondere alle chiamate in arrivo utilizzando i comandi al volante.

Android Auto: un nuovo bug

In queste ore sono molti gli utenti di Android Auto che lamentano l’impossibilità di accettare o rifiutare una telefonata tramite l’utilizzo dei tasti integrati nel volante della propria auto. A quanto sembra l’unica maniera per continuare ad utilizzare i tasti integrati nel volante per rispondere ad una chiamata è quella di scollegare Android Auto e utilizzare lo smartphone connesso via Bluetooth al sistema di infotainment della vettura.

Una bella scocciatura per chi è abituato ad utilizzare il software di Google. Il bug si è manifestato con l’introduzione della versione 5.0.5.00224 di Android Auto. Non resta che attendere la risposta degli sviluppatori del gigante californiano già subissati dalle numerose segnalazioni relative al primo errore comparso sempre con l’aggiornamento alla nuova versione. Per ora non è dato sapere come Google procederà per risolvere definitivamente i due bug, ma a giudicare dall’insistenza degli utenti gli sviluppatori dovranno immediatamente e al più presto correre ai ripari. Nei prossimi giorni ne sapremo sicuramente di più: vi terremo aggiornati.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963