Libero
Angry Birds Fonte foto: Angry Birds
VIDEOGIOCHI

Angry Birds è tornato: come funziona

Uno dei giochi più di successo di sempre è tornato disponibile per gli smartphone Android e Apple: è Angry Birds e nel 2015 ha toccato i 3 miliardi di download

I fan di Angry Birds, gioco storico e amatissimo della finlandese Rovio Mobile lanciato nel 2009 possono tornare a rivivere le emozioni di quando erano giovani. Infatti il gioco degli uccelli arrabbiati che lottano contro i maiali è tornato sotto forma di remake, aggiornato alle tecnologie moderne ma sempre coloratissimo. Lo troviamo su Apple Store e Google Play Store al prezzo, accessibile a tutti, di 99 centesimi.

La versione proposta sui due store è l’Angry Birds originale del 2012, quindi con 8 episodi e 390 livelli. Sono stati rispolverati tutti i personaggi della prima versione, ma aggiornati alle piattaforme e ai sistemi operativi attuali e sono più vividi nei colori e nei suoni. L’obiettivo degli Angry Birds è sempre quello di vendicarsi dei maiali che hanno rubato le loro uova. Dunque i livelli prevedono prove di logica ma anche più concrete e il punteggio si basa sulle tre stelle d’oro. Una specifica importante riguarda il fatto che non sono presenti acquisti in-app e, quindi, il gioco è assolutamente adatto anche agli utenti più piccoli. Gioco a cui è originariamente dedicato, essendo segnalato dall’etichetta 4+.

Come scaricare Angry Birds su Android

Per chi ha un telefono Android può scaricare questa versione del gioco dal Google Play Store. Si entra nell’app e si digita nel box di ricerca "Angry Birds". Compariranno diverse scelte ma la versione originale è contraddistinta dalla dicitura, "Rovio Classics: Angry Birds" e si nota il prezzo. Pagati i 99 centesimi, sarà possibile scaricare l’app, installarla e lanciare il gioco.

Come scaricare Angry Birds su iOS

Per i possori di un device Apple, melafonino o tablet, è possibile scaricare il gioco dall’App Store. Si cerca il gioco con le parole "Rovio Classic: Angry Birds", si procede al pagamento e si può iniziare a giocare.

La storia di Angry Birds

Il gioco fu lanciato circa 13 anni fa e nel 2015 aveva raggiunto la cifra record di 3 miliardi di download. Ma fu rimosso nel 2019 senza preavviso o spiegazione. La Rovio pubblicò lo scorso anno una lettera ai fans spiegando le motivazioni: "Il panorama attuale della tecnologia mobile e dei giochi si è evoluto così tanto che supportarli era insostenibile. E non possiamo semplicemente lasciarli lì e non aggiornarli, poiché i giochi devono soddisfare tutti i tipi di requisiti della piattaforma".

Quindi si sono scusati per aver deluso i fan togliendo senza preavviso il gioco e hanno aggiunto la promessa: "Troveremo un modo per riportare questi giochi classici in vita. Abbiamo già messo qualcosa in cantiere". Promessa mantenuta: Angry Birds è tornato.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963