iphone Fonte foto: web
APPLE

Apple, in futuro l'iPhone sarà a tutto schermo

Apple ha brevettato una soluzione innovativa per eliminare il notch dai prossimi iPhone e rendere lo smartphone a tutto schermo

15 Agosto 2019 - Apple sta cercando una soluzione per dire addio al notch (la rientranza presente nella parte superiore dello schermo e che caratterizza l’iPhone X e l’iPhone Xs) e realizzare uno smartphone “a tutto schermo”. L’azienda di Cupertino ha tutta l’intenzione di rendere più moderno il design del proprio smartphone. Quando lanciò l’iPhone X, la “tacca” era una novità assoluta, ma sono bastati pochi mesi per vederla anche sugli smartphone Android. E ora le aziende cinesi hanno superato il concetto di “notch” e hanno già lanciato i primi dispositivi senza cornici sullo schermo.

Apple sembra essere intenzionata a seguire l’esempio di Oppo che ha da poco presentato il primo smartphone con fotocamera nascosta sotto il display. Una soluzioni molto innovativa e che vedremo sui primi smartphone nel 2020. L’azienda di Cupertino non vuole farsi trovare impreparata e sta lavorando a un iPhone 2020 in grado di stupire gli utenti. Grazie a un brevetto ottenuto dall’Ufficio Brevetti statunitense è possibile intuire in che direzione si sta muovendo Apple per cambiare il design del prossimo iPhone.

Nel brevetto si parla di una “finestra” presente nella parte superiore dello schermo nella quale inserire i sensori di prossimità e la capsula auricolare. Questa sorta di vetro semi-trasparente andrebbe a sostituire lo spazio dove ora è presente il notch, con un effetto, però, completamente diverso. Non ci sarà più la “tacca” nera, ma uno spazio che fungerà da schermo vero e proprio.

iPhone 2020, come sarà

La nuova soluzione brevettata da Apple potrebbe debuttare sull’iPhone 2020. I modelli che verranno lanciati a settembre 2019 (iPhone Pro, iPhone Pro Max e iPhone 2019) seguiranno il solco tracciato negli anni passati: notch molto grande con all’interno i sensori della fotocamera anteriore, capsula auricolare e i sensore per il FaceID.

Per il 2020, invece, arriverà la svolta. E il brevetto ci aiuta a capire come potrebbe essere il nuovo melafonino. Non è il primo brevetto di Apple nel quale si paventa una soluzione di questo genere con una parte dello schermo trasparente dove inserire dei sensori dello smartphone.

Apple, però, è al lavoro anche su altre soluzioni più semplici e che necessitano di meno lavoro da parte degli ingegneri. L’unica cosa certa riguarda l’addio alla tanto amata e odiata tacca: Apple ha deciso di mandarla in pensione e di realizzare un iPhone veramente futuristico. Nei prossimi mesi ne sapremo sicuramente di più.